Grande Fratello 11, per Alessia Marcuzzi è stato “Un grande fotoromanzo popolare” e parla delle coppie della Casa

20/04/2011 di Emanuela Longo

L’undicesima edizione del reality di Canale 5 condotto da Alessia Marcuzzi, Grande Fratello, ha chiuso i battenti lo scorso lunedì sera, con l’inattesa ma sperata vittoria di Andrea Cocco, il modello italo – giapponese, simbolo di educazione e umiltà, che si è lasciato alle spalle il candidato numero uno alla vittoria finale, Ferdinando Giordano, seguito a sua volta dagli altri finalisti del programma, Margherita Zanatta e Jimmy Barba.

Mancavano pochi giorni alla chiusura della trasmissione, che ha concluso così la sua undicesima avventura registrando un ottimo risultato in termini di ascolti, a dimostrazione di quanto, la “morte” annunciata o in taluni casi auspicata del programma, in realtà sia ancora molto lontana. Ed a pochi giorni dal termine, il direttore del settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni, Alfonso Signorini, presenza fissa in studio del reality, aveva intervistato proprio la padrona di casa, Alessia Marcuzzi, per un resoconto in anticipo di quella che per lei ha rappresentato questa edizione definita da record.

E così, alla domanda su come definirebbe questa undicesima edizione del Grande Fratello, la conduttrice aveva replicato:

Un grande fotoromanzo popolare. Quest’anno hanno vinto le storie d’amore e i colpi di scena.

Nell’intervista, la Marcuzzi ha anche fatto un suo personalissimo resoconto sulle coppie nate nella Casa di Cinecittà, sotto l’occhio vigile delle telecamere. Vediamo insieme il suo commento, coppia per coppia.

Su Davide ed Erinela:

Quei due si amano sul serio. All’inizio Davide non mi piaceva: troppo arrogante, saputello. Poi l’amore lo ha trasformato. Credo che continueranno ad amarsi anche fuori dalla casa.

Su Margherita e Andrea:

Eh, arrancano. Faccio il tifo per loro, ma non vedo lei molto innamorata. Risponde troppo male ad Andrea per amarlo sul serio. Margherita come genere è la donna che ama i “maledetti”, i “bad boys”, quelli che ti fanno soffrire. Andrea è troppo bravo ragazzo.

Su Angelica e Ferdinando:

All’inizio non pensavo fosse amore. Troppo diversi. Poi mi sono ricreduta e sono sicura che avranno un futuro.

Ed infine, su Rosa ed Emanuele:

È stata troppo innamorata di Davide. E forse, chissà, lo è ancora un po’.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI