Grande Fratello 11, Nando Colelli a Le Iene tra omofobia, tradimenti e cocaina

10/03/2011 di Valentina Gambino

In Italia funziona così: partecipi ad un reality show e improvvisamente sei famoso. Serate in discoteca, sponsor, pubblicità, cibo gratis, vestiti gratis, donne come se piovessero. Vizi, stravizi, tutto diventa gratis, prima pagavi, adesso no, e ne vai estremamente fiero. Nando Colelli per esempio, ex concorrente del Grande Fratello 11, è stato seguito da Le Iene per una settimana, per comprendere meglio abitudini e “routine” di uno che dal nulla è diventato famoso. Quello che ne è uscito fuori è uno spaccato vergognoso di un’Italia altrettanto vergognosa dove, anche per partecipare ad un reality devi avere la raccomandazione dei “piani alti”, oppure, semplicemente devi essere senza arte né parte.

Nando ahimè, incarna perfettamente la seconda specie (purtroppo per niente rara) di individuo senza talento e senza alcun tipo di velleità artistica. Nando parla un italiano improbabile, ma questo, all’interno del reality poteva anche strappare qualche amara risata. Nando guadagna in una sera quello che chiunque (o quasi, perché non dimentichiamoci della disoccupazione) guadagna in un mese intero di duro e snervante lavoro. Nando va in discoteca, beve champagne, mangia fragole e rimorchia ogni sera al grido di: “Margherita ti amo!”. Ieri avrei voluto spegnere la TV ed invece, mio malgrado ho stretto i denti ed ho sperato in un finale migliore. Sono una maledetta idealista, me ne rendo conto, ma per la cronaca sono assolutamente fiera di esserlo.

Nel servizio de Le Iene il giovane di Pomezia si è lasciato andare confessando di aver tradito ripetutamente Margherita, sia con Alessandra ma non solo. Il tutto ovviamente, sembrava quasi fosse accaduto all’insaputa del giovane, che nonostante tutto ha sputato fuori il rospo di fronte ad una telecamera, anche se la furba iena, bisbigliava quasi a fargli credere: “Siamo tra amici, a me puoi anche dirlo!”. Senza considerare poi che il cugino (ufficio stampa) gli suggeriva le parole da dire, che lui puntualmente non sapeva riproporre (a me invece la cena si è riproposta, tutta!).

Dulcis in fundo la perla omofoba. Alla domanda: “Cos’è l’omosessualità?”, il ragazzo ha risposto (testuali parole): “Persone quelli gay, però io ci sto a distanza perché i gay non mi piace proprio”, aggiungendo: “Pigliati una pasticca, guarisci te devi da solo da curà!”.

Aggiungo inoltre che, per il ragazzo le cose importanti della vita sono: “Prima i soldi, poi la salute e la figa!”. Altri vizi? Videopoker in passato a quanto pare, e l’uso di cocaina. Sicuramente il signor Colelli penserà che è più salutare e politicamente corretto perdere uno stipendio al videopoker piuttosto che essere omosessuale, vero? Vorrei non avere parole, ma purtroppo ne ho e ne avrei fin troppe e devo fermarmi qui. Vi ricordo soltanto che al Grande Fratello entrano dentro omofobi e donne che hanno partecipato ai festini di Arcore, poi quando rimane dentro Davide Baroncini sono tutti contenti, mentre Angelica Livraghi dichiara: “Non sono omofoba, non ho paura di baciare una donna perché non ho dubbi sulla mia sessualità”.

Vi ricordo che anche Angelica è una ex concorrente del Grande Fratello, quindi come vedete, non dovremmo fare di tutta un’erba un fascio, esiste anche chi un cervello grazie a Dio lo possiede, e ancora alla domanda se andrebbe mai a cena con il Presidente del Consiglio lei ha risposto: “No. Assolutamente no”, e guarda caso la papi girl Valentina la detestava.

Chiusa questa piccola parentesi, chiuderei anche questo pezzo, con una citazione. A buon intenditor poche parole: “… virtuoso onesto imprenditore garantista, offre a donzelle in carriera un’opportunità di ascesa inaudita”.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI