Grande Fratello 11, i sogni professionali di Andrea Cocco e Margherita Zanatta

15/06/2011 di Luana Zotti

Nella Casa del Grande Fratello 11, Margherita Zanatta e il vincitore Andrea Cocco, erano solo amici. A poco a poco, la loro amicizia è andata trasformandosi in qualcosa di più. E quel qualcosa di più è diventato amore.

Io non volevo cedere ai suoi sguardi e al suo corteggiamento. Ero già arrivata nella Casa con una brutta storia alle spalle, poi avevo vissuto quella grande delusione con un altro concorrente, Nando. E avevo paura di rovinare l’amicizia che nel frattempo io e Andrea avevamo costruito in tutti quei mesi di convivenza. Proprio poco prima di uscire ci siamo lasciati andare un po’ di più. E meno male che siamo arrivati insieme fino alla fine e siamo usciti insieme!,

racconta Margherita a “Vero”.

Andrea, invece, spiega:

A un certo punto l’ho guardata con altri occhi, non so perché, ho capito, tutto d’un tratto, che era la donna che volevo accanto a me. Stiamo sempre insieme ma, per esigenze di lavoro, saranno inevitabili dei giorni in cui dovremo stare separati. Già adesso, quando succede per poche ore, non vediamo l’ora di rivederci. Io ho proposto Roma come città dove cercare casa perché è la mia città, la conosco bene, e perché il nostro agente è proprio a Roma. E’ tutto più semplice.

Entrambi desiderano lavorare nel mondo dello spettacolo.  Il sogno di Andrea è il cinema.

Non ho ancora cominciato il mio percorso di studi, però voglio farlo al più presto. Spero di avere talento, senza quello puoi studiare tutta la vita, ma poi non vai da nessuna parte.

Margherita, invece, vorrebbe continuare a fare la speaker radiofonica e condurre un programma televisivo.

Non vorrei lasciare la radio, mi piace troppo. Per me che parlo sempre è l’ideale. Adoro intrattenere. Ma è proprio per questo che vorrei tanto condurre un programma televisivo tutto mio. Mi piacerebbe una trasmissione per bambini o per le famiglie. Ed è un peccato che non ci siano più programmi come Bim Bum Bam, quello che conduceva Paolo Bonolis. Ecco, una trasmissione del genere mi piacerebbe da matti.

COMMENTI