Grande Fratello 11: Francesca delusa da Ferdinando; il vincitore dell’edizione? “Guendalina”

30/12/2010 di Emanuela Longo

Nel corso dell’ultimo appuntamento in diretta su Canale 5 con la Casa più spiata d’Italia, quella del Grande Fratello, oltre all’eliminazione quasi scontata di David, un’altra concorrente si è andata ad aggiungere alla lista degli esclusi di questa undicesima edizione del reality condotto da Alessia Marcuzzi, ovvero la salentina Francesca Giaccari.

A farla finire a rischio eliminazione, possiamo dire di essere stato in parte il pubblico (a rischiare di uscire a sorpresa, oltre a lei c’era anche Andrea, entrambi finiti negli ultimi due posti della classifica di gradimento), ma in buona parte anche degli stessi compagni di avventura, costretti a scegliere proprio tra lei e il grande amico di Matteo, il ragazzo con cui nella Casa Francesca aveva intrapreso una relazione.

Intervistata da La Stampa, la bella salentina ha manifestato non poca delusione nei confronti del salernitano Ferdinando e del suo voto. Proprio con il ragazzo pensava infatti di aver instaurato un buon rapporto di amicizia e di aver condiviso pensieri, esperienze e valori, oltre che la grande e forte appartenenza al Sud. Nonostante ciò, il voto del salernitano è andato a suo sfavore, e l’eliminata, alla luce dei fatti, non può che sottolineare l’immensa amarezza:

Mi sono sentita tradita. Non me l’aspettavo davvero.

L’intervista si è poi spostata sul forte rapporto nato con il modello Matteo, “Forse un rapporto più solido e duraturo di qualsiasi altro all’interno della Casa, di qualsiasi altra edizione passata, per quello che ho potuto vedere”, come lo definisce Francesca, che rivela di non esserci stato, ancora, tra loro due il fatidico “ti amo”. Tuttavia, la caliente salentina non può non immaginare il proseguimento della loro relazione una volta terminato il reality.

Verso le battute finali dell’intervista, infine, una domanda a bruciapelo sul possibile vincitore di questa edizione:

Guendalina. Perché lei è percepita dal pubblico che le attribuisce il riscatto della vita, nel senso di adolescenza negata. Oltre al fatto che è comunque è una persona “alla mano”. Anche se per molte cose non condivido il suo pensiero, per esempio la questione della figlia, anche se non mi sono mai permessa di giudicarla. E’ una persona simpaticissima, una di quelle che potrebbe tranquillamente stare al tavolo delle mie compagnie molto scelte.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI