Grande Fratello 10: gli autori tessono le reti del gioco. Chi uscirà tra Sarah, Veronica e… Mauro?

23/01/2010 di Emanuela Longo

Molti attenti critici e spettatori del Grande Fratello, in tutte le sue varie edizioni, si son sempre domandati se il reality mirasse solo ad un forte gruppo di concorrenti in grado di arrivare dritti all’obiettivo “audience”, oppure a semplici ragazzi con delle storie da raccontare. Parliamo di storie reali, chiaramente. Come reali dovrebbero essere gli atteggiamenti e le relazioni (di amicizia o meno) che si vengono a creare nel corso della permanenza nella Casa più spiata d’Italia. La verità, invece, sembra essere tutt’altra, e a confermarlo sono stati spesso gli stessi concorrenti che il più delle volte si sono traditi da soli, dimenticando per un attimo la presenza delle telecamere puntate 24 ore su 24 sulle loro teste.
In realtà, le vere protagoniste del GF, sempre più risultano essere, a pieno titolo, proprio le stesse telecamere. Quelle che dovrebbero vestire i panni dell’occhio indiscreto ma sempre attento, all’interno della casa, in realtà agiscono secondo il volere degli autori del programma, che sembrano aver messo in ballo, ogni anno, delle vere e proprie strategie perfettamente studiate a tavolino e poi impartite ai vari concorrenti in gioco, al fine di raggiungere il primo obiettivo di cui vi parlavamo ad inizio articolo.

Comprendere le logiche che porterebbero i ragazzi a comportarsi in un certo modo, dunque, sotto questa luce potrebbe apparire più che semplice, e ciò lo si è notato proprio nel corso di questa settimana, ovvero a partire dallo scorso lunedì, subito dopo l’ufficializzazione dei nomi in nomination: Sarah e Veronica.

Per i molti illuminati che da tempo hanno compreso tali logiche, non è stato difficile intuire l’enorme errore commesso, questa volta, dagli scaltri autori del programma, i quali, in seguito ai risultati finali, sembrano essersi dati la classica zappa sui piedi.Se a rischiare l’eliminazione sarebbero due dei principali punti di forza (al momento) del reality, allora fanno bene a temere l’eventuale flop che ne deriverà. E così, dopo il forse eccessivo potere lasciato nelle mani del Re Salame Mauro nel corso della passata diretta, il quale lo ha utilizzato per vendicarsi contro Sarah e il suo rifiuto nei suoi confronti, scegliendo di salvare dalla nomination Alessia e portando le due ragazze a giocarsi la presenza nel reality, gli storici autori del Grande Fratello hanno iniziato a mangiarsi le mani, tentando a tutti i costi di salvare il salvabile fino alla fine.

Da qualche giorno, dunque, sono state impartite alle ragazze nominate, le nuove strategie di gioco che sarebbero mirate a minare la strada a Mauro. Il Grande Fratello, a quanto pare (e lo si può vedere dal video cliccabile a fine articolo), avrebbe consigliato a Sarah di contrastare ogni movimento del salumiere, cercando di colpirlo nei suoi punti deboli. Nel video, una Sarah agguerrita cerca di spiegare, nascondendosi dalle telecamere, il presunto complotto preparato a tavolino dalla redazione, al fine di colpire Mauro. Loro sarebbero le “protette” della Casa, Mauro la pedina da eliminare.
Ecco che il gioco si trasforma in una guerra strategica, che di reale ha ben poco.

Ovviamente anche le telecamere fanno il loro “sporco gioco”, distogliendo immediatamente il loro occhio dalla coniglietta intenta a spiegare alla cubista romana il nuovo piano del GF.

Scommettiamo che lunedì ci saranno nuovi colpi di scena in quel di Cinecittà? Intanto il sentore di flop si sente lontano un miglio…

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI