Gossip TV, Francesca Fagnini: “Barbara d’Urso? La regina delle belve!”, parla la compagna di Enrico Mentana

08/03/2018 di Valentina Gambino

Francesca Fagnani, giornalista, ex inviata di Giovanni Minoli, Michele Santoro e Massimo Giannini e attuale compagna di Enrico Mentana direttore del Tg La7, ritorna in televisione su canale Nove dal 14 marzo con un nuovo programma dal titolo “Belve”. Un ciclo di interviste a otto donne dure, che mordono, che hanno lottato, selvagge, otto ‘belve’ appunto. La 40enne recentemente intervistata tra le pagine del settimanale Oggi, ha parlato oltre che dell’amore anche del suo lavoro.

Francesca Fagnani torna con “Belve”

Francesca Fagnani dal prossimo 14 marzo condurrà “Belve” e aprirà con l’intervista all’avvocato Annamaria Bernardini de Pace, poi l’ex brigatista Adriana Faranda, Alessandra Mussolini, Giuliana de Sio, la criminologa Roberta Bruzzone e l’ex camorrista Caterina Pinto. Tutti i dettagli del programma e le interviste, sono state svelate in una intervista al settimanale Oggi, in edicola da oggi, giovedì 8 marzo.

“Non le considero cattive” spiega la compagna di Enrico Mentana “solo più complesse delle altre”. Eppure qualcuna che le ha creato turbamento c’è stata “Adriana Faranda perché ha fatto scelte violente e radicali contro gli altri e sé stessa” e poi “Cristina Pinto, camorrista. Se la Faranda ha vissuto tutto il tormento delle sue scelte e vorrebbe essere dimenticata, la Pinto non ha mai scelto di pentirsi”.

“Barbara d’Urso? La regina delle belve!”

Cosa c’entra Barbara d’Urso in questa tutta questa storia? La regina di Pomeriggio 5 e Domenica Live è la ‘belva’ che Francesca Fagnani avrebbe voluto tanto intervistare ma che purtroppo non ha accettato l’invito “lei è la regina delle belve”, confessa. Lady Cologno apprezzerà il “complimento?”, staremo a vedere se replicherà in qualche modo.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI