Glee, cresce la febbre in Italia, mentre negli USA attori a letto a causa della tonsillite

14/12/2010 di Emanuela Longo

A partire dal prossimo 10 gennaio, approderà su Italia 1 il telefilm-evento, Glee, in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 19:30. Dopo i 4 Emmy Awards e boom di ascolti in America, ci si prepara anche nel nostro Paese all’atteso esordio in chiaro che ha, per l’occasione, visto scendere in campo anche volti celebri del piccolo schermo, per una campagna promozionale della stessa serie tv.

E mentre nel nostro Paese cresce la febbre per la messa in onda di Glee, in America, le riprese dei nuovi episodi sono stati interrotti a causa di un’epidemia influenzale vera e propria, che ha visto molti dei protagonisti della serie a letto con la tonsillite, che ha reso così difficile le esibizioni canore degli attori. Le registrazioni, così, riprenderanno il prossimo anno a gennaio.

Avrei dovuto fare il vaccino antinfluenzale. Ora sono a letto con minestra, medicine, il mio computer e una serie di film,

ha commentato su Twitter Dianna Agron.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI