GF Vip, Pierpaolo Pretelli “chiude” con Elisabetta Gregoraci: “Ho bisogno di tempo”

03/11/2020 di Valentina Gambino

Pierpaolo Pretelli e Elisabetta Gregoraci

Pierpaolo Pretelli ha deciso di “chiudere” con Elisabetta Gregoraci stanco di questa situazione che non procede verso nessuna direzione in particolare. Dopo avere tentato inutilmente di conquistarla per un paio di mesi, l’ex Velino ha fatto un sacrosanto passo indietro.

GF Vip, Pierpaolo Pretelli stanco del rapporto con Elisabetta Gregoraci: “Mi sta passando…”

“Vorrei un po’ di tempo, mi sento come se mi stesse passando quella fase”, ha affermato. Nessun litigio in particolare tra di loro ma solo malumore e stanchezza. Il modello, quindi, si è confidato con l’amica Adua Del Vesco:

Non abbiamo discusso ma sono cose che mi porto avanti io nella mia testa. Ci sono degli step che, se non li fai, si perde la magia. Mi sono un po’ stancato. È come se mi stesse un po’ passando quella fase. Vorrei prendermi un po’ di tempo.

Dopo la nuova puntata del Grande Fratello Vip, Pierpaolo e la Gregoraci hanno discusso: “Sono stanca di passare per stronz*”, racconta Elisabetta. E, anche per questo motivo, Pretelli ha voluto precisare:

Forse ha ragione lei, dobbiamo stoppare. Continuiamo con la stima.

Tra Pierpaolo Pretelli ed Elisabetta Gregoraci, quasi sicuramente, non accadrà nulla di fisico nella Casa del Grande Fratello Vip. Lei, anche per via di alcuni ipotetici “contratti” da rispettare, ha messo sempre un freno e, forse, avrebbe anche un’altra frequentazione fuori dalle mura dell’abitazione più spiata di Cinecittà.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Pier in questa foto è il nostro mood oggi😂 #gregorelli #gfvip #gfvip5 #gf #grandefratellovip #grandefratello #elisabettagregoraci #pierpaolopretelli

Un post condiviso da Gregorelli Nation 💘 (@gregorelli_) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI