GF Vip, Paolo Brosio: “Il Covid? E’ un esperimento! Spero che le chiese non chiudano”

31/10/2020 di Valentina Gambino

Paolo Brosio

Paolo Brosio si è svegliato nella Casa del Grande Fratello Vip parlando di Covid, chiese e compagnia bella. Discorsi anche interessanti, per carità… ma ovviamente la religione è un argomento che, secondo me, non può essere affrontato all’interno di un reality show, proprio nel rispetto delle altre persone che potrebbero pensarla diversamente.

GF Vip, Paolo Brosio: “Spero non chiudano le chiese, il Covid è un esperimento”

Brosio, invece, vuole “dettare” legge chiedendo pure di fare pure la preghiera prima dei pasti. Fortunatamente Tommaso Zorzi ha fatto notare che ognuno continuerà a fare come vuole (e ci mancherebbe altro, aggiungo io!). L’ex giornalista del TG4, ha nuovamente straparlato del Covid, sparandola veramente grossa:

Io mi auguro che non chiudano mai le chiese perché non è mai successo nulla lì. (fonte:blogtivvu.com) Secondo te da chi è partita ‘sta cosa? Non è una roba da ridere, ma chi l’ha inventata? Ma ti sembra normale che ancora oggi non capiscano sui tamponi, le cose… frutto dell’uomo? Ma certo. Magari gli è sfuggita la situazione di mano… Pare che in Cina oggi non ci sia più niente. E’ un esperimento, non doloroso ma…

Qualcuno gli dica di smetterla, per favore. Io trovo veramente assurdo che una persona che, per giunta, ha passato l’inferno del Covid, possa semplificare tutto in questo modo “sparando” fuori delle assurde teorie campate in aria.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI