GF Vip, ex di Tommaso Zorzi ha finto l’aggressione omofoba? Parla Soleil Sorge

27/09/2020 di Valentina Gambino

Iconize, Tommaso Zorzi e Soleil Sorge

Iconize si è realmente tirato un pugno da solo per fingere un attacco omofobo? Questa è l’indiscrezione lanciata da Dayane Mello nella Casa del Grande Fratello Vip, raccontando ogni dettaglio a Tommaso Zorzi incredulo: “Me l’ha detto Soleil Sorge”, ha tagliato corto la modella. La ex fidanzata di Jeremias Rodriguez, ospite di Barbara d’Urso a Domenica Live ha raccontato la sua verità.

L’ex di Tommaso Zorzi ha finto l’aggressione omofoba? Parla Soleil Sorge

E’ una voce che girava. Io mi ero allontanata da Marco proprio perché avevo questo dubbio. Io ero amica sua da anni, anche Dayane. Mi viene difficile parlare di questa dinamica. Glielo raccontato io alla Mello… perché? Durante una confidenza le ho svelato il mio dubbio. La verità può saperla solo lui. Perché penso questo? Io sono qui perché mi sento tirata in mezzo.

Io pensavo questo. Le ho riferito che Marco potrebbe avere organizzato tutto. Ho spiegato a lei perché non fossimo più amici. In passato mi aveva parlato di come persone facciano cose in questo modo e che il messaggio era positivo in difesa dei gay. Lui la sera prima era a casa mia e il giorno dopo è successo.

Tra una chiacchiera e l’altra aveva buttato lì questa cosa di inscenare una situazione del genere. Questo è il motivo per il quale io sinceramente ho dubitato della cosa e mi sono allontanata da lui e e non gli ho parlato più fino a due settimane fa quando gli ho dato una chance credendogli. Spero e voglio ricredermi… e’ stato aggredito? Dice di sì, la verità la può sapere solo lui, io non mi permetterei mai di accusare un amico senza avere le prove.

T’immagini se io mi dessi un pugno per creare dei contenuti? Questo mi ha detto e il giorno dopo è successo.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI