Gerry Scotti e il Covid: “Mai stato in terapia intensiva”, l’ufficio stampa smentisce, ecco come sta

11/11/2020 di Emanuela Longo

Gerry Scotti

Giorni non semplici per il conduttore Gerry Scotti, risultato positivo al Covid. Lo scorso 26 ottobre, era stato proprio il noto volto televisivo a comunicare attraverso il suo profilo Instagram di aver contratto il Coronavirus dopo che la notizia era iniziata a circolare online diventando rapidamente virale. TPI però, nelle ultime ore ha aggiunto ulteriori dettagli sul decorso della malattia, rivelando che per un periodo il conduttore sarebbe stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Gerry Scotti e il Covid: come sta?

Anche Gerry Scotti, dunque, ha vissuto sulla sua pelle il dramma della terapia intensiva ai tempi del Coronavirus. Lo rivela TPI che in merito scrive:

Momenti difficili per Gerry Scotti. Ricoverato in un ospedale milanese da circa dieci giorni per il Covid, il popolare conduttore Mediaset è stato alcuni giorni in terapia intensiva per difficoltà respiratorie.

Fortunatamente, si legge sul portale, le sue condizioni sono migliorate al punto da permettere il suo trasferimento in un altro reparto.

Nel post Instagram delle passate settimane “zio” Gerry aveva spiegato di essere in isolamento domiciliare e sotto controllo medico, ma evidentemente le sue condizioni hanno subito un repentino peggioramento, esattamente come accaduto per il collega Carlo Conti, anche lui ricoverato ma fortunatamente già dimesso.

AGGIORNAMENTO

“Mai stato in terapia intensiva”, ufficio stampa smentisce a FanPage

Gerry sta bene, non è mai stato in terapia intensiva. È ancora ricoverato ma uscirà a breve, nei prossimi giorni. A grandi linee, ha avuto un decorso simile a quello di Carlo Conti. È stato ricoverato perché ha preso il Covid in maniera abbastanza tosta ma non è mai stato a rischio. Aveva soprattutto una febbre che non riusciva a debellare. Per questo ha deciso di farsi ricoverare. Pensava di scamparla, poi però ha visto che la febbre – che non era un febbrone – senza Tachipirina tendeva a risalire e si è preoccupato.

L’ho sentito mezz’ora fa, mi ha detto che i valori sono a posto, i medici sono contenti e lui anche. La febbre è sparita e i valori sono rientrati nei parametri. Dovrà fare il tampone per capire se è ancora positivo al Covid. Non sappiamo ancora quando tornerà al lavoro, meglio un giorno dopo che un giorno prima, per tutelare lui e quelli insieme ai quali lavora. Non siamo solo prudenti, di più.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Volevo essere io a dirvelo: ho contratto il COVID-19. Sono a casa, sotto controllo medico. Grazie a tutti per l’affetto e l’interessamento

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI