Gerardina Trovato, appello choc: “Sono disperata e mi aiuta la Caritas, Sanremo non mi vuole”

06/01/2020 di Valentina Gambino

Gerardina Trovato

Il disperato appello di Gerardina Trovato, arriva tra le pagine de Il Messaggero. La cantante siciliana infatti, racconta di avere presentato molteplici canzoni per il Festival di Sanremo 2020 e di essere disperata e con una situazione economica davvero disastrosa alle spalle.

Gerardina Trovato, disperato appello: “Ho vissuto cose terribili”

La cantante portata alla ribalta per merito della Sugar di Caterina Caselli, non se la passa bene. Gerardina Trovato sognava di tornare all’Ariston per rilanciarsi: “Ci sono rimasta male, anche perché era stata la Rai a cercarmi. Da lì sarebbe ripartita la mia carriera. Il problema è che sono sola, senza una casa discografica. E non ho soldi nemmeno per registrare le mie canzoni”.

La 52enne svela di avere fatto ascoltare alla commissione di Sanremo 24 canzoni: “Tutte quelle che ho scritto durante questo periodo difficile della mia vita. Ma non ne è stata scelta nemmeno una. Di cosa parlavano? Di quello che mi è successo negli ultimi anni. Ho vissuto cose terribili. E ancora non ne sono uscita”.

I problemi di salute della cantante sono stati molteplici:

Ho avuto una nevrosi ossessiva depressiva, ho perso chili e capelli e ho riportato danni fisici, compresa una citolisi epatica. Sono stata per diverso tempo paralizzata nel mio letto. Anche dal punto di vista economico me la passo malissimo. Ho finito tutti i soldi che avevo e sono costretta a chiedere aiuto a mia madre. Lei però non vuole aiutarmi, perché dice che ho bruciato tutto in droga e altri vizi.

“Con mia madre? Pessimo rapporto. La famiglia vuole farmi internare”

Gerardina Trovato oggi vive di nuovo in Sicilia, a Portopalo di Capo Passero, in provincia di Siracusa: “Sono stata costretta a vendere la mia casa a Roma, non avendo soldi. Qui vivo in affitto, ma i debiti si accumulano. La Caritas mi dà 80 euro al mese: troppo pochi per mangiare, pagare l’affitto e affrontare le varie spese”.

Purtroppo con sua madre, il rapporto è pessimo:

Non ho mai avuto un bel rapporto con lei, mi ha creato sempre problemi. Quando è morto mio papà, nel 2006, io già non me la passavo bene. Mi liquidò con 50 mila euro, facendomi credere che l’eredità fosse tutta lì. Quei soldi erano la mia unica fonte di sostentamento e, non guadagnando più, con gli anni sono finiti. Ora che lei non vuole aiutarmi devo chiedere aiuto agli estranei, ma chi presta del denaro poi lo rivuole.

Se il rapporto può essere recuperato? Difficile. Mi ha denunciato, ora in questa storiaccia sono entrati anche i servizi sociali. L’intera famiglia è contro di me. Pur di non aiutarmi economicamente, vogliono farmi interdire.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI