Gemma Galgani e Nicola Vivarelli (Sirius) verso Temptation Island Vip?

10/06/2020 di Emanuela Longo

Uomini e Donne, Gemma Galgani e Sirius

Gemma Galgani e Nicola Vivarelli pronti a sbarcare sull’isola delle tentazioni di Temptation Island Vip? Il rumor è in circolazione sul web ormai da giorni e sono in tanti i fan del programma Uomini e Donne che, dopo la fine della stagione continuano a domandarsi quale sarà il destino della strana coppia nata durante questa altrettanto strana edizione del programma di Maria De Filippi.

Gemma Galgani e Nicola Vivarelli a Temptation Island Vip

Proprio nelle passate ore vi abbiamo parlato dell’arrivo di Nicola Vivarelli (Sirius) a Torino. Era forse diretto da Gemma Galgani? Questo non ci è dato saperlo eppure in tanti ipotizzano sia andata proprio così. Un motivo in più per confermare la loro conoscenza in corso.

Ricordiamo infatti che presupposto fondamentale per prender parte a Temptation Island Vip è proprio quello di essere una coppia a tutti gli effetti. A sollevare l’ipotesi della loro partecipazione al programma estivo era stato anche il portale Fanpage che in merito aveva scritto:

Non è da scartare completamente la possibilità che i due partecipino a Temptation Island ma per farlo dovrebbero diventare una coppia a tutti gli effetti. Al momento non lo sono, si stanno soltanto conoscendo meglio. Nicola, però, ha ripreso ad aggiornare il suo profilo Instagram, pubblicando contenuti inediti sulla sua vita privata. È probabile che aggiornerà gli spettatori del dating show attraverso i suoi canali social in attesa di tornare a Uomini e Donne a settembre.

La conoscenza tra Gemma e Nicola è stata spesso messa in dubbio non solo dagli opinionisti Gianni Sperti e Tina Cipollari ma anche dagli stessi spettatori di Uomini e Donne che non si capacitano di come un giovane 26enne possa provare interesse per una donna – seppur affascinante come Gemma –  ma sempre 70enne.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI