Francesco Nozzolino, intervento per dimagrire: ecco come sarà l’operazione

01/11/2019 di Valentina Gambino

Francesco Nozzolino, l'operazione per dimagrire

Francesco Nozzolino vuole dimagrire. Il ragazzo infatti, ha deciso di sottoporsi a un intervento di aspirazione del grasso per modellare le parti dove questo risiede in maniera più abbondante. L’operazione – di fatto – non ridurrà il suo peso in eccesso ma lo aiuterà in tal senso.

Francesco Nozzolino si opera per dimagrire

Francesco Nozzolino dopo l’intervento però, dovrà avere cura di modificare radicalmente tutte le errate abitudini alimentari. Il professor Lorenzetti infatti, ospite con lui a Pomeriggio 5 da Barbara d’Urso spiega: “Lo aiuterò a eliminare delle localizzazioni di grasso ma il peso dovrà perderlo da solo”.

I prof Lorenzetti e Sorrentino che lo aiuteranno a tornare in forma ed amare il suo corpo. Per questo motivo, il campano non si sottoporrà a un bypass gastrico ma a un’aspirazione del grasso, per rimodellare alcune zone del corpo dopo l’accumulo di grasso è presente in quantità maggiore.

Per quale motivo Francesco Nozzolino ha deciso di perdere peso e fare l’intervento? Lo spiega lui stesso attraverso un video:

Siamo liberi di fare quello che vogliamo con il nostro corpo. Se non ci piace, lo si può cambiare. Ho parlato con Lorenzetti e abbiamo deciso di modificarmi, vuole rimodellarmi. Intanto ho ricominciato la dieta e sono tornato in palestra in previsione dell’intervento.

Sorrento però, precisa: “La parte difficile comincerà dopo l’intervento perché dovrà cambiare il suo stile di vita, imparando a mangiare”. Dello stesso avviso anche Lorenzetti, il medico che lo opererà:

L’intervento che farà Nozzolino servirà a eliminare delle localizzazioni di grasso dalla regione mammaria o sulla pancia, ma il peso dovrà perderlo seguendo i consigli del professor Sorrentino.

La morte della madre e l’aumento di peso

Francesco Nozzolino è sempre stato in sovrappeso. Durante una intervista a Nuovo TV nel 2017 aveva dichiarato di essere peggiorato nel 2011 con la morte della madre:

La sua salute è sempre stata cagionevole ed è peggiorata di anno in anno. Una domenica mattina di marzo del 2011 provò a telefonarmi. Non riuscirò mai a perdonarmi di non aver risposto a quella chiamata. Dopo mezz’ora arrivò la telefonata dell’ospedale che annunciava la sua morte. Solo mangiando riuscivo ad affrontare il mio dolore. Ero già cicciottello, ma giorno dopo giorno mi sono ritrovato a pesare quasi due quintali.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI