Formula 1, GP Australia cancellato per Coronavirus: da Leclerc a Hamilton “Giusto fermarsi”

13/03/2020 di Emanuela Longo

Formula 1, GP Australia

Dopo le tante incertezze fino all’ultimo minuto, la decisione è arrivata nella tarda serata di ieri: Formula 1 con il primo GP Australia 2020 è cancellato per l’emergenza Coronavirus. Ad ufficializzare lo stop sono state FIA e Formula 1 alla luce dei timori legati alla diffusione galoppante del virus e della positività di un meccanico della McLaren accertata a Melbourne nella giornata di giovedì.

Formula 1, GP Australia cancellato: piloti uniti

L’esordio della nuova stagione di Formula 1, dunque, deve attendere. Come spiega Sky Sport, la decisione di cancellare la gara dell’Albert Park era stata anticipata da una riunione dei team principal di F1 insieme a FIA, ministro della salute di Victoria e Andrew Westacott, responsabile dell’Australian Grand Prix Corporation.

I piloti hanno concordato tutti la scelta di cancellare il primo Gran Premio della stagione di F1 2020, seppure con grande rammarico, come emerso dalle parole di Charles Leclerc:

Dovremo aspettare ancora un po’ per tornare in macchina. Non vedevo davvero l’ora di tornare al volante, ma questa è la decisione migliore, la salute di tutti è la priorità. State al sicuro tutti.

Decisione giusta anche secondo Lewis Hamilton che già nei giorni scorsi aveva manifestato preoccupazioni e dubbi:

Purtroppo è questa la decisione giusta. Questa è la realtà, le persone stanno morendo tutti i giorni, tante sono malate e anche se non lo sono vengono condizionate finanziariamente e dal punto di vista emozionale. Nessuno veramente sa per quanto avremo a che fare con questo, ma dobbiamo prendere tutti le precauzioni per mantenere sicure più persone possibili.

Si unisce al coro anche Max Verstappen:

Non vedevamo l’ora che iniziasse la stagione. Ovviamente sono deluso, ma capiamo tutti che alla fine questa è stata la decisione giusta. Mi dispiace per tutti i fan e tutti i soggetti coinvolti.

Mentre Valtteri Bottas:

Tutto quello che voglio fare è correre. Ma la sicurezza e la salute vengono prima di tutto. Spero di correre di nuovo presto.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI