Flavio Montrucchio protagonista di Discovery: ben tre prime serate nella prossima stagione tv

08/07/2020 di Emanuela Longo

Flavio Montrucchio

Nella giornata di ieri si è svolta la presentazione dei palinsesti Discovery per la prossima stagione televisiva 2020-2021. Tante le novità, dall’addio al daytime di Amici all’arrivo di una nuova attesa stagione di Bake Off Italia con un quarto giudice molto amato. Tra i volti di punta del gruppo Discovery trova spazio anche il giovane Flavio Montrucchio, ieri sera protagonista dell’ultima puntata di Primo Appuntamento. Nella prossima stagione per lui ci saranno in serbo ben tre prime serate.

Flavio Montrucchio nome di punta di Discovery conquista tre prime serate

Flavio Montrucchio anno dopo anno dimostra di riuscire a conquistare la fiducia dell’azienda la quale gli affida una nuova prima serata. Se nella scorsa stagione erano ben due i prime time a lui affidati, quest’anno se ne aggiunge un terzo, a conferma della sua bravura.

Negli anni Montrucchio è riuscito, con garbo, a farsi riconoscere doti importanti come l’ironia e soprattutto il talento, riuscendoci in pieno. Flavio si conferma così uno dei volti più amati della famiglia di Bake Off Italia ma anche ‘re di cuori’ della tv italiana anche nella prossima stagione.

Dopo l’eccellente debutto con Bake Off Italia all stars battle nel dicembre 2019, il prossimo dicembre arriverà la nuova edizione di Junior Bake Off seguito poi dal nuovo Bake off – Dolci sotto un tetto.

Confermatissime le prime serate di quello che è diventato uno dei programmi più cult degli ultimi due anni: Primo appuntamento torna dal prossimo gennaio 2021 con 20 nuove inedite prime serate spalmate in ben cinque mesi.

Dopo la pausa estiva, dunque, per Flavio Montrucchio si apre una nuova stagione formidabile: sin dalla stagione calda e poi fino al prossimo autunno sarà infatti impegnato con le registrazioni dei programmi che lo vedranno protagonista assoluto!

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI