Flashforward: questa sera “Queen Sacrifice”

16/04/2010 di Giulia Calchetti

La puntata Better Angels andata in onda lo scorso venerdì, è stata ricca di azione e di movimento.

Gli agenti Fbi, in spedizione ufficiosa, sono arrivati in Somalia per studiare le famose torri. Non tutto va per il verso giusto, infatti la squadra viene attaccata e catturata da un nuovo personaggio: Abdikalif. Ed è proprio dalla sua bocca che scopriremo la verità circa ciò che è accaduto in Somalia: alcune persone arrivarono con la scusa di portare elettricità nel paese e impiantarono le 5 torri. Quando il piccolo Ab tornò nel suo villaggio trovò tutta la sua gente, compresa la madre, a terra , pensando che erano tutti morti e preso dalla paura sfuggì.

Inquietante dettaglio: al villaggio, in mezzo ai presunti cadaveri, c’era un cammello nero, da lui chiamato il cammello della morte. Non è il primo bizzarro animale che incontriamo nella serie, già nel primo episodio, in piena città nel bel mezzo del disastro causato dal blackout, abbiamo visto saltellare un canguro.

Gli agenti continuano a recitare affermando di trovarsi li per portare aiuti umanitari, ma Ab non si beve la recita e anche quando gli diranno la verità farà fatica a fidarsi per via di quello che ha vissuto in passato. Riuscirà a dargli ascolto solo quando L’agente Janis gli mostrerà il progetto Mosaico e i flash di altre persone che nel loro futuro avevano visto Abdikalif.
Gli agenti vengono portati all’interno di una torre dove viene ritrovata una videocassetta con all’interno le testimonianze delle persone che vissero il balckout in Somalia e con D. Gibbons che spiega di aver compiuto un esperimento.

Viene ritrovata anche una fossa comune piena di cadaveri, dove Ab riconoscerà lo scheletro della madre grazie alla collana che indossava. Preso dall’ira più profonda tenta di uccidere il presunto responsabile di tutto, cioè Simon, ma viene subito freddato dagli altri agenti.

Come avevamo già capito in altri episodi, il futuro si può cambiare. Anche se Ab ha avuto un flash che gli mostrava qualcosa che ancora doveva avvenire, è palese che ciò non avverrà.
Evidentemente i flashforward mostrano uno dei futuri possibili.
Ritornati davanti al monitor, la cassetta si riattiva e appare di nuovo Gibbons che saluta Demetri che è proprio lì davanti. Il misterioso Gibbons conosceva 19 anni prima il futuro?

A Los Angeles intanto Mark e Olivia sono riusciti finalmente a farsi svelare ciò che ha visto la figlioletta nel suo flash. La piccola Charlie ha visto davanti alla finestra di casa due uomini parlare, di cui uno affermava: Mark Benford è morto. Più tardi scopriremo che uno di loro è l’agente Vogel.
In questa puntata inizia a incrinarsi il rapporto tra Mark e Olivia: la donna vuole trasferirsi e lasciarsi tutto alle spalle, mentre l’agente Benford non intende abbandonare il caso.

La puntata che vedremo in italiano questa sera è intitolata Queen Sacrifice. Assisteremo ad un ’gioco’ fra Mark e Gibbons e inoltre scopriremo qual è l’identità della famosa talpa tra gli Fbi che più volte ha causato una fuga di notizie.

COMMENTI