Filippo Magnini salva la vita a bagnante che stava annegando: “Ho fatto quel che dovevo!”

08/07/2019 di Valentina Gambino

Filippo Magnini salva la vita ad un bagnante che stava affogando

Filippo Magnini eroe moderno. La medaglia di bronzo olimpica per ben due volte campione del mondo dei 100 stile libero, ha salvato la vita ad un bagnante che stava annegando. Tutto ciò che accaduto in Sardegna dove Re Pippo (così lo chiamano gli estimatori) si trova attualmente in vacanza con la compagna Giorgia Palmas. Da sportivo e da cuore d’oro, senza alcuna difficoltà Magnini si è gettato in acqua per soccorrere l’uomo in evidente difficoltà.

Filippo Magnini salva la vita ad un bagnante che stava annegando

Filippo Magnini ha salvato la vita a un turista che domenica pomeriggio ha avuto un malore mentre nuotava nel mare di Cala Sinzias, fra Villasimius e Costa Rei, in provincia di Cagliari. La vicenda è stata raccontata e condivisa dal direttore della Provincia di Cremona, Marco Bencivenga, che si trovava proprio in quel luogo nel momento del salvataggio.

Erano circa le 15 quando il bagnante si è sentito male mentre stava cercando di raggiungere un cigno galleggiante fino a largo per colpa del vento. Gli amici a riva, si sono immediatamente accorti delle sue difficoltà chiedendo aiuto. L’ex di Federica Pellegrini si trovava già in acqua e, dopo avere capito cosa stesse accadendo, non ci ha pensato due volte ed ha raggiunto il bagnante a nuoto.

Re Pippo, eroe moderno: “Ho fatto quel che dovevo!”

“Era in grande difficoltà: a un certo punto si è spaventato, si è bloccato e ha bevuto un po’ d’acqua – ha raccontato Filippo Magnini -. Quando l’ho raggiunto non riusciva neppure a parlare: non era facile caricarlo sul gommone, così l’abbiamo disteso sul materassino di altri bagnanti”. I familiari e gli amici, hanno immediatamente ringraziato lo sportivo: “Ho fatto quel che dovevo” ha risposto lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Filippo Magnini in vacanza in Sardegna con la compagna Giorgia Palmas, ha salvato la vita a un turista che stava affogando, a Corriere.it ha così raccontato: “Era in grande difficoltà: a un certo punto si è spaventato, si è bloccato e ha bevuto un po’ d’acqua. Quando l’ho raggiunto non riusciva neppure a parlare e non era facile caricarlo sul gommone, così l’abbiamo disteso sul materassino di altri bagnanti”. A quanto pare il bagnante si era allontanato per inseguire un gonfiabile a forma di cigno che stava prendendo il largo per colpa del vento: gli amici, dopo aver capito cosa stava succedendo, hanno incominciato a chiamare aiuto. Magnini è stato ringraziato dai familiari ma ha aggiunto di non avere alcun merito particolare: “Ho fatto quello che mi sentivo di fare, cioè nuotare più veloce che potevo per prenderlo in tempo e salvarlo – e aggiunge – l’importante è che sia salvo”. Bravo Filo! 👏 👑

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI