Fidanzata Licia Nunez, parla Barbara dopo il confronto al GF Vip con Imma Battaglia

11/01/2020 di Valentina Gambino

Fidanzata Licia Nunez, parla Barbara Eboli

Dopo il confronto avvenuto ieri sera tra Licia Nunez e Imma Battaglia, in molti si sono chiesti come avrà preso la cosa Barbara Eboli, attuale fidanzata dell’attrice. La donna, intervistata tra le pagine de Il Messaggero, ha chiarito l’intera faccenda.

Fidanzata di Licia Nunez: Barbara rompe il silenzio

Naturalmente Barbara ha sofferto vedere Imma entrare nella Casa del Grande Fratello Vip. Il suo ingresso infatti, ha riaperto un capitolo ormai superato. Lei e Licia Nunez, da due anni vivono una bellissima e intensa storia d’amore:

Una storia di due donne che si sono volutamente scelte. Vedere Licia piangere in tv è stato doloroso, avrei voluto entrare e dirle ‘io ci sono’, ‘stai tranquilla”. Abbiamo costruito un legame solido basato su sofferenze, difficoltà ma anche tante cose belle e non sarà certo questa vicenda ad intaccarlo.

La fidanzata di Licia afferma di capire le dinamiche televisive e la volontà da parte di Imma Battaglia di cercare il confronto con la sua ex dopo essere stata nominata più volte, ma:

Credo che questa mossa abbia avuto uno scarsissimo risultato, perché non c’è nulla da dire. Non entro nel merito di chi ha fatto cosa, non sono affari miei, ma sostengo la mia compagna fino alla fine.

Sono stata male, è ovvio. Siamo lontane da giorni. Sono certa però che Licia piangesse per paura di avermi ferita, credo che le sue fossero lacrime di frustrazione e rabbia. Ma per quanto mi riguarda può stare tranquilla. Sono qui ad aspettarla. Io so chi ama oggi Licia. Ognuno vede quello che vuole vedere, scrive quello che vuole venga letto. Ma io vivo nella consapevolezza di questa verità e fin quando vedrò verità resterò la “guerriera” che sono.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI