Festival di Sanremo 2012: ecco la scenografia di Gaetano Castelli

08/02/2012 di Valentina Gambino

A meno di una settimana dall’esordio della 62esima edizione del Festival di Sanremo, ecco quale sarà la scenografia della kermesse canora più celebre del nostro Paese. La firma è, per il diciannovesimo anno, quella di Gaetano Castelli insieme alla figlia Chiara. Lo stesso scenografo l’ha definita come “l’arca della musica”.

L’aspetto, ricorda quello di una grande astronave ed in base a quanto anticipato dai creatori, darà vita ad effetti a sorpresa, con movimenti, aperture e chiusure spettacolari. Per dare vita all’intera scenografia, sono serviti ben tre mesi di lavoro per un totale di 20 tonnellate di peso, un’altezza di nove metri ed una lunghezza di venti. Realizzata a Roma, è stata poi ricostruita sul celebre teatro dell’Ariston per l’occasione rinforzato. Completa la vera e propria opera d’arte, un grande schermo semi trasparente pronto a proiettare immagini ed effetti visivi.

Così ha commentato la sua opera Castelli:

Ogni volta, fare una scenografia è prendere qualcosa dal passato e proiettarlo al futuro. E quest’anno, come in un film, ho pensato di far ‘scendere’ la musica da un altro mondo, quello dei suoni, sempre in divenire. Una scena in perenne movimento, capace anche di chiudersi e di liberare tutto lo spazio del palcoscenico quando è la musica a prendere la parola, con l’orchestra ad ‘avvolgerla’ nel suo luogo più naturale: il golfo mistico.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI