Fedez e Chiara Ferragni si rivolgono alla Polizia Postale per una questione grave, ecco cosa è successo

04/04/2020 di Valentina Gambino

Fedez e Chiara Ferragni

Fedez e Chiara Ferragni in queste ore si sono rivolti alla polizia postale per un fatto particolarmente grave che ha visto protagonista – suo malgrado – anche la moglie del famoso rapper milanese. In queste ore, su Telegram è venuto a galla un agghiacciante gruppo di Revenge Porn, fortunatamente smascherato, andiamo con ordine.

Fedez e Chiara Ferragni si rivolgono alla Polizia Postale: ecco cosa è accaduto

In queste ore è saltata fuori una realtà particolarmente vecchia ma ben nascosta in rete: il Revenge Porn. Sono gruppi vomitevoli e vergognosi in cui uomini di tutte le età si scambiano foto e video di qualsiasi natura (anche innocentissimi selfie di giovani) di ex fidanzate, amiche, colleghe, mogli, per inscenare stupri virtuali.

Tra le vittime della rete sono girate anche fotografie di Chiara Ferragni, imprenditrice digitale, esperta di moda, moglie di Fedez e mamma del piccolo Leone. Il rapper ha fatto sapere che denuncerà tutto alla polizia postale tramite un tweet: “Stiamo contattando la polizia postale, grazie della segnalazione ragazzi”.

Il gruppo smascherato da Selvaggia Lucarelli

Il gruppo Telegram con più di 50.000 utenti, pubblicava contenuti pedopornografici, foto di ragazze prese dai loro profili social a loro insaputa, numeri di telefono, città, indirizzo, nomi sui social e ogni tipo di dato personale delle ragazze in questione. Una vergognosa realtà che, in tempi non sospetti, Selvaggia Lucarelli aveva denunciato su Facebook.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI