Fabrizio Corona deve tornare in carcere, la reazione choc: si taglia i polsi sui social

11/03/2021 di Emanuela Longo

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona deve tornare in carcere: questa la decisione del tribunale di Sorveglianza di Milano, revocando il differimento pena in detenzione domiciliare. Come raccontato dal suo stesso avvocato – scrive TgCom24 – l’ex agente dei fotografi “appena gliel’ho comunicato, si è ferito ai polsi” come reazione choc. Gli effetti sono visibili sui suoi social dove si è mostrato con il volto ricoperto di sangue nelle Instagram Stories.

Fabrizio Corona deve tornare in carcere: reazione choc

Ha il volto coperto di sangue e mostra le gocce ematiche disseminate per tutta la casa: questa la reazione choc di Fabrizio Corona alla notizia della decisione del giudice secondo cui dovrà fare ritorno in carcere. Corona ha attaccato fortemente i magistrati e minacciato di essere pronto a sacrificare la propria vita.

In un post Instagram ha mostrato il suo volto insanguinato ed ha scritto:

Adesso vi faccio vedere come si combatte INGIUSTIZIA…pronto a dare la mia vita in questo paese ingiusto.

Poi rivolgendosi ai due procuratori che hanno chiesto il suo ritorno in carcere si è sfogato:

Dottoressa Corti (il giudice Marina Corti), Lamanna (il procuratore generale Antonio Lamanna) questo è solo l’inizio. Quanto è vero Dio che sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie. Che venga il presidente del Tribunale di Sorveglianza, che guardi gli atti.

Il suo avvocato ha fatto sapere a Fanpage.it che farà ricorso alla decisione dei giudici.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI