“La mia ex fidanzata è morta per un incidente” , Francesco Oppini al GF Vip con un dolore dentro al cuore

18/09/2020 di Valentina Gambino

"La mia ex è morta di un incidente" , Francesco Oppini al GF Vip con un forte dolore

Francesco Oppini, figlio di Franco Oppini e Alba Parietti, è prontissimo ad entrare nella Casa del Grande Fratello Vip durante la seconda puntata di stasera, venerdì 18 settembre su Canale 5. Intervistato tra le pagine di Chi, ha parlato del rapporto con la madre.

“La mia ex è morta per un incidente” , Francesco Oppini al GF Vip con un forte dolore

Mi è pesato a un certo punto, avere una mamma che non era una mamma. Mia mamma è stata un padre aggiunto: papà mi faceva studiare e giocare a calcio, mia madre faceva quadrare i conti. Era severa, ma non mi faceva paura se urlava, temevo di più mio papà quando mi parlava piano. Non potrò mai dire che mi abbia fatto mancare il suo amore, lei e mio padre ci sono stati sempre. Anche quando stavo un mese con i nonni perché loro erano impegnati, facevano in modo di farmi sapere che c’erano.

Oppini si definisce un ragazzo molto semplice che la vita non ha cambiato. Dentro la Casa del Grande Fratello Vip però, porterà un forte dolore che lui stesso ha raccontato:

C’è stato solo un momento in cui sono peggiorato ed e stato dopo il 2006, quando è morta la mia ex fidanzata in un incidente d’auto. Ero incazzato con la vita, pensavo fosse una cosa che poteva succedere solo agli altri e ho capito che non era un dolore gestibile con i farmaci o con gli psicologi, avevo bisogno degli amici e della mia famiglia. Era venuto fuori un carattere che non era il mio, provavo un fortissimo senso di ingiustizia. Non ricordo le date, le ho rimosse, ma nel giro di pochi anni ma madre ha avuto un brutto incidente, è morta la mia ex fidanzata ed è morta mia nonna. Sono stati anni terribili.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI