Eliana Michelazzo: “Un libro e un film sul Prati gate”, il VIDEO

01/07/2019 di Emanuela Longo

E’ stato ribattezzato “Pratiful” il caso che ruota attorno a Pamela Prati e che purtroppo non è più solo un fatto di costume e mero gossip. Più simile ad una soap opera a puntate, grazie a trasmissioni come Live Non è la d’Urso nelle scorse settimane abbiamo assistito ad un susseguirsi di colpi di scena che tuttavia hanno visto tirare in ballo anche la magistratura. E mentre sarebbero in corso le indagini sulle responsabilità vere o presunte delle tre protagoniste coinvolte – Pamela Prati e le sue due ex agenti, Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo – una di loro ha annunciato la stesura in corso di un libro e addirittura la realizzazione di un film sull’intera vicenda.

Eliana Michelazzo: libro e film in arrivo?

Eliana Michelazzo ha deciso di rimettersi in gioco e di investire sugli ultimi dieci anni di vita che, a suo dire, sarebbero stati caratterizzati dalla piena manipolazione della sua ex collega, ai suoi stessi danni. E così ha annunciato proprio ieri, nel corso della partecipazione ad un presunto evento legato a Miss Italia (ma che ha sollevato non poche polemiche e la reazione da parte dello stesso concorso di bellezza) i suoi progetti futuri.

“Sì, è in progetto. Il libro lo stiamo scrivendo, invece il film è in progetto”, ha commentato, replicando alla domanda del padrone di casa dell’evento, Marco Senise. “Ci sono tantissime persone che hanno subito quello che ho subito io. Ci sono tante persone che sui social si innamorano e aspettano di incontrare la persona che ama. C’è gente che aspetta 20 anni e manda soldi alla persona amata. Anche io ci sono passata, ho dato anche io dei soldi a mio marito e alla famiglia virtuale. Se non ci sei dentro non puoi capire”, ha aggiunto.

La trama c’è tutta ed i colpi di scena che siamo stati abituati a conoscere potrebbero moltiplicarsi in vista dell’ambito doppio progetto che rappresenterà un riscatto – di immagine e non solo – per la stessa Eliana, la quale continua a ritenersi lei stessa una vittima.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI