Edoardo Raspelli, addio a Melaverde dopo 21 anni: oggi l’ultima puntata

24/02/2019 di Emanuela Longo

Quella di oggi, domenica 24 febbraio, sarà una puntata di Melaverde molto importante e sotto certi aspetti triste, almeno per i fan della longeva trasmissione di Canale 5. Oggi infatti, lo storico volto del programma, Edoardo Raspelli, saluterà i suoi amati telespettatori dopo 19 anni di conduzione (21 in tutto se si considerano quelli da inviato). Il motivo è presto detto: sarà sostituito dal più giovane Vincenzo Venuto, già visto nei passati mesi alla conduzione di Melaverde. Ma come ha preso la notizia lo stesso Raspelli? Lo stesso ne ha parlato in una intervista rilasciata al settimanale Spy alla quale si è voluto togliere qualche sassolino dalle scarpe.

Melaverde, oggi l’addio di Edoardo Raspelli

Il suo addio da Melaverde, con tre mesi di anticipo, era stato giustificato con “esigenze di produzione” da parte di Mediaset, ma Edoardo Raspelli ancora oggi non riesce a capacitarsene. In una intervista a Spy Raspelli ha spiegato da cosa tutto ha avuto inizio, nel maggio del 2018. “Ho dovuto rifiutare la registrazione di una puntata perché proprio quel giorno avevo un appuntamento per farmi ripulire lo stent, un tubicino che mi è stato introdotto negli organi dopo l’infarto di venti anni fa. Sia la produzione del programma sia la rete si sono spaventati e con la scusa di dover fare delle puntate molto impegnative mi hanno consigliato di riposarmi, bloccandomi per sette puntate dove sono stato sostituito da Vincenzo Venuto”, ha spiegato il conduttore.

Edoardo Raspelli ha voluto specificare che in realtà non stava male, dunque forse quello stop forzato è stata in parte una scusa: “Il giorno dopo l’intervento sono andato a giocare a tennis”. Dopo la pausa che gli fu consigliata, è tornato nuovamente in pista “aspettando il nuovo contratto senza troppe preoccupazioni, ma niente mi faceva presagire quanto avvenuto”.

Eppure, ecco arrivare la brutta notizia direttamente da parte del direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri e dal vice-capo dei casting: “Sono stati loro a comunicarmi che “per esigenze di produzione”, letterale, della prossime puntate subentrerà Vincenzo Venuto. Loro hanno tutto il diritto di sostituirmi, non mi sento offeso ma quali sono queste esigenze? Melaverde è sempre stata la mia vita. Queste interruzioni, o per paure eccessive sulla salute o per conseguenze poco chiare, mi creano dispiacere. Mediaset ha dato moltissimo a me, eppure anche io credo di aver dato molto a loro”, ha spiegato.

Un sodalizio che termina in modo brusco ma che non ha lasciato alcun rancore da parte di Raspelli nei confronti della new entry di Melaverde: “Anche perché Venuto non è uno sprovveduto, è bello e ha vent’anni in meno di me”.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI