E’ morto Cino Tortorella: il Mago Zurlì dello Zecchino d’oro si è spento ad 89 anni

23/03/2017 di Francesca Tordo

Si è spento a Milano a 89 anni Cino Tortorella, autore e regista, che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività allo Zecchino d’oro, interpretando il mago Zurlì. Grande appassionato ed esperto di enogastronomia, avrebbe compiuto 90 anni a giugno.

CINO TORTORELLA, È MORTO IL MAGO ZURLÌ – Tortorella inventò il personaggio del Mago Zurlì alla fine degli Anni Cinquanta per il programma per ragazzi Zurlì, il mago del giovedì e continuò ad interpretarlo all’interno dello Zecchino d’oro fino al 1972. Nel 2002, in occasione della 45° edizione dello Zecchino d’Oro, è entrato nel Guinness dei primati per aver presentato lo stesso spettacolo più a lungo di chiunque altro al mondo.

CINO TORTORELLA, È MORTO IL MAGO ZURLÌ: LA NASCITA DEL SUO PERSONAGGIO – Cino (al secolo Felice) Tortorella frequentò la Scuola d’Arte Drammatica del Piccolo Teatro di Milano, fondata da Giorgio Strehler. Nel 1956 promosse portò in scena lo spettacolo teatrali per ragazzi dal titolo “Zurlì, mago Lipperlì”, che si trasformò l’anno seguente nel suo primo programma televisivo “Zurlì, mago del giovedì”. Il programma ebbe un successo immediato e due anni più tardi, nel 1959, portò sul piccolo schermo un altro progetto vincente: lo Zecchino d’Oro.

CINO TORTORELLA, È MORTO IL MAGO ZURLÌ – Tortorella ha condotto la manifestazione dalla sua prima edizione al 2008, fino al 1972 vestendo i panni del Mago Zurlì. In Rai è stato inoltre autore e regista di “Chissà chi lo sa?”, trasmissione andata in onda consecutivamente per dodici anni e citata, “Scacco al re” e “Dirodorlando”.

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

COMMENTI