Don Ravagnani non farà il Grande Fratello Vip: “Vorrei sapere chi è il prete che ha fatto il provino a mio nome”

16/07/2020 di Emanuela Longo

Don Ravagnani

Don Ravagnani, il giovane prete 26enne, sarà concorrente del Grande Fratello Vip? Assolutamente no. La smentita arriva secca su Avvenire.it dopo la bufala del provino dato per certo nei giorni scorsi e dai presunti risultati sorprendenti. Il giovane sacerdote brianzolo non lascia spazio ai dubbi: si è trattata di una fake news, probabilmente, secondo Avvenire, “fatta circolare ad arte per cominciare a creare un po’ di fermento intorno al programma”.

Don Ravagnani non farà il Grande Fratello Vip

Don Alberto Ravagnani prende la notizia con un sorriso, come nelle sue corde, e smentisce il suo interesse a prendere parte al Grande Fratello Vip, come annunciato nei giorni scorsi. In merito però commenta:

Vincerei di sicuro. A mani basse. Si immagina che audience, con un prete dentro la casa? Quel prete, però, non sarò io.

Diventato da qualche tempo uno youtuber molto seguito, il don utilizza i social al servizio della pastorale. I suoi video sono tutti incentrati sulla fede e ciascuno di loro raccoglie migliaia di visualizzazioni grazie indubbiamente alla simpatia ed al linguaggio chiaro e informale.

Dopo lo scambio di vedute con Fedez sul delicato tema della pedofilia nella Chiesa, il nome di don Ravagnani era subito stato associato al reality condotto da Alfonso Signorini. Ma la smentita è giunta puntuale:

Non è il posto per me perché è un gioco. Di conseguenza è artefatto. Le relazioni non sono gratuite, non sono libere e hanno sempre un doppio fine. Vero è che a Gesù piaceva entrare in ogni tipo di casa, incontrava chiunque, ogni genere di persona. Ma il Vangelo è autenticità e libertà. Lì c’è solo un copione da recitare.

Difficile comprendere come sia nata la fake news e lo stesso don commenta:

Non so davvero e non voglio sbilanciarmi con le ipotesi. Però mi piacerebbe molto sapere chi è questo prete che si è presentato a mio nome al provino.

Rispetto alla possibilità di partecipare come concorrente ha quindi concluso:

Non dubito che sarebbe stato interessante conoscere gli ospiti della casa ma per me è molto più importante dedicarmi alle relazioni vere e significative di cui sono responsabile e che mi stanno a cuore, alla mia parrocchia, all’oratorio, alla mia comunità e ai miei studenti.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI