Denise Pipitone, parla Piera Maggio: Quarto Grado “sotto accusa”? Ecco che succede

06/06/2021 di Valentina Gambino

Denise Pipitone, parla Piera Maggio

Piera Maggio interviene nuovamente sui social per chiarire alcuni punti sulla sparizione di Denise Pipitone dopo alcuni interventi (considerati inutili) da parte di televisione e stampa.

Denise Pipitone: Piera Maggio “contro” Quarto Grado? 

CHIARIMENTO: Abbiamo sempre cercato la verità sul rapimento di Denise, anche adoperandoci per fare in modo che questa emergesse. Raccontare parzialmente fatti già verificati, facendo allusioni che non hanno portano a nulla, di certo servono solo a creare illazioni e diffamazione. 

Sappiate che nella sentenza di primo grado, l’unica pista alternativa evidenziata dai legali dell’imputata è stata solo e soltanto la pista ROM, NON ALTRI. Questo per far comprendere a tutti, che nonostante alcuni dissidi, non esistevano i presupposti per accusare altri appartenenti alla cerchia ristretta dei familiari di Denise, poiché hanno collaborato, le loro posizioni furono vagliate, chiarite ed escluse dall’inchiesta.

Piera Maggio non ha menzionato alcun programma nello specifico e non ha nemmeno fatto i nomi delle testate giornalistiche.

Nonostante questo, gli utenti hanno tirato fuori il nome di Quarto Grado, il programma di Rete4 condotto il venerdì sera da Gianluigi Nuzzi.

A quanto pare, secondo l’attento popolo social, le ricostruzioni sul caso di Denise Pipitone messe in evidenza dal programma sarebbero piene di incongruenze e inesattezze. 

Piera Maggio, invece, ha le idee molto chiare sulle piste da battere così come ha precisato nel suo messaggio:

Sappiate che nella sentenza di primo grado, l’unica pista alternativa evidenziata dai legali dell’imputata è stata solo e soltanto la pista ROM, NON ALTRI.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI