Denise Pipitone, parla Federica Sciarelli: “Spero nel lieto fine, per la mia sarta Olesya è lei!”

04/04/2021 di Emanuela Longo

Olesya Rostova è Denise Pipitone?

Sono ore di attesa in vista dell’esito dell’esame sul gruppo sanguigno che potrebbe rappresentare un passo in avanti nel caso Denise Pipitone, sul quale i riflettori sono tornati ad accendersi dopo l’intervista della giovane russa, Olesya Rostova, a sua volta in cerca della madre naturale.

Denise Pipitone, il commento di Federica Sciarelli

Ad intervenire parlando del caso è stata Federica Sciarelli, padrona di casa di Chi l’ha visto, la trasmissione dalla quale è partito tutto dopo la segnalazione di una spettatrice dopo la visione dell’intervista della ragazza 21enne.

In una intervista a Libero la Sciarelli ha dichiarato:

Io per prima spero in un lieto fine, visto che la mamma di Denise fu ospite nella prima puntata di Chi l’ha visto? condotta da me. Preferisco però andarci cauta. Credo che parte del clamore sia legato al comune desiderio di ascoltare finalmente buone notizie: ne abbiamo bisogno. Pensi che persino la mia sarta mi ha cercata per dirmi: ‘È lei, sono sicura che è Denise!’.

Intanto domani sera, durante una trasmissione dell’emittente russa Primo canale, ci sarà il primo confronto tra l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone e la giovane russa Olesya Rostova, in cerca della madre biologica. Lo stesso legale, come riferisce TgCom24 ha spiegato:

Le farò alcune domande per ricostruire la sua infanzia. Le risposte ci aiuteranno a capire se si tratta di Denise. Al momento non abbiamo ancora avuto la possibilità di un contatto diretto con la ragazza – ha spiegato il legale – e martedì sarà la prima volta che questo avverrà, in concomitanza con i risultati del gruppo sanguigno. A Olesya chiederò se ricorda i momenti antecedenti all’ingresso in orfanotrofio e, quindi, capire se le persone che l’hanno tenuta segregata fossero dei rom.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI