Denise Pipitone, oggi esito confronto gruppo sanguigno Olesya in diretta tv

05/04/2021 di Emanuela Longo

Piera Maggio e la presunta Denise Pipitone

Avverrà in diretta tv, come se fosse un reality show. Ed invece l’annuncio tanto atteso riguarda Denise Pipitone, la bimba siciliana scomparsa misteriosamente il primo settembre 2004. Un caso di cronaca che si è trasformato in occasione per fare spettacolo. Oggi, il risultato del gruppo sanguigno di Olesya Rostova.

Denise Pipitone: attesa per esito gruppo sanguigno di Olesya Rostova

Questo pomeriggio, nel programma del Primo Canale russo che per primo diffuse l’intervista di Olesya sollevando il caso, sarà comunicato l’esito del prelievo di sangue della ragazza 21enne e scopriremo quindi anche i risultati del confronto con quello di Denise Pipitone.

La giovane russa ha un’età che coincide con quella di Denise e presenta una straordinaria somiglianza alla mamma Piera Maggio. Sono questi gli unici elementi ai quali aggrapparsi.

Giacomo Frazzitta, l’avvocato di Piera Maggio, mamma di Denise, come riferisce Il Corriere della Sera, ha commentato:

Quello che attendiamo martedì è l’esito di una valutazione preliminare di compatibilità del gruppo sanguigno. Se fosse compatibile si procederebbe al test del Dna.

La scelta di condividere i risultati in diretta tv non sarebbe stata particolarmente apprezzata dalla mamma di Denise Pipitone che attraverso i social si è limitata a commentare:

Anche se non condivise le modalità, rimaniamo in attesa dei risultati… Cautamente speranzosi. Ringraziamo di cuore tutti coloro che in questo momento ci sono vicini. Comunque vada noi andremo sempre avanti.

Al Corriere l’avvocato di Piera Maggio ha aggiunto:

Avremmo preferito maggiore riservatezza. Sì, c’è una somiglianza e l’età corrisponde, ma ci sono state somiglianze straordinarie riscontrate anche in passato. Fra cui ricordo il caso di una giovane donna identica a Piera Maggio, le foto si potevano praticamente sovrapporre. Siamo rispettosi di quanto si sta facendo e, seppure informalmente, mi è sembrato opportuno informare la Procura della Repubblica di Marsala a cui martedì in caso di esito positivo consegnerò una nota per avviare una rogatoria ufficiale. Ma se non c’è il gruppo sanguigno compatibile finisce tutto qua.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI