Daniele Bossari, dopo il passaggio di Parole crociate da Iris a Rete 4, vorrebbe essere il prossimo conduttore di Mistero

02/08/2011 di Luana Zotti

Il conduttore Daniele Bossari, è appena passato dal canale satellitare Iris con il programma “Parole crociate” a Rete 4, in onda dal lunedì al venerdì alle 9:55. Sul settimanale Top, il giovane conduttore dichiara, nell’ambito di una recente intervista:

E’ una bella soddisfazione. Significa che abbiamo lavorato bene nei mesi scorsi, come testimoniano anche i commenti di critica e pubblico, e magari con un budget più elevato a disposizione riusciremmo a fare anche di meglio…

E’ in attesa, infatti, di una prossima riconferma per l’autunno.

Ovviamente non dipende da me. Mi sono divertito molto a cimentarmi con un genere televisivo che ha fatto la storia della nostra televisione come il quiz. Ancora una volta mi sembra una scelta vincente proporre in tv una trasmissione sobria, elegante e che non fa male a chi la guarda.

Bossari sarebbe soddisfatto se fosse anche il prossimo conduttore della trasmissione “Mistero”.

Mistero è il programma a cui tengo di più perché si occupa di tematiche a me molto care, come spiritualità ed eventi soprannaturali, che amo studiare anche nel tempo libero. Per questo mi sono sempre candidato come conduttore e, per una questione di anzianità e fedeltà al progetto, mi sento di rappresentare bene questa trasmissione. Al momento il team è formato da più persone, staremo a vedere…

Daniele è fidanzato da anni con Filippa Lagerback che, come lui, lavora in televisione. Ma i due non hanno mai pensato di lavorare insieme.

L’abbiamo sempre escluso, perché io per carattere sono puntiglioso e rischieremmo di finire a litigare. Ma ultimamente ci fantastichiamo su parecchio. Mi piacerebbe sfruttare la sua naturale ironia in un programma in cui contrapporre universo maschile e femminile.

E sul matrimonio dice:

Lei sostiene che il non esserci ancora sposati dipenda dalla mia pigrizia, però, scherzando, mi dice pure che se glielo chiedessi direbbe di no. Allora io, per paura, non le faccio ancora la fatidica proposta…

COMMENTI