Damiano dei Maneskin risponde ad Emma Marrone dopo la polemica web: ecco cosa ha detto

09/06/2021 di Valentina Gambino

Damiano dei Maneskin difende Emma Marrone

Dopo l’inutile polemica scaturita dal web per le parole di Emma Marrone (che ha parlato di sessismo all‘Eurovision), il buon Damiano David, leader dei Maneskin, le ha risposto schierandosi dalla sua parte.

Damiano David dei Maneskin risponde ad Emma Marrone

A volte ero troppo avanti e non sono stata capita. Invece che essere sostenuta perché avevo portato un pezzo rock come “La mia città“, un atteggiamento non da classica cantante pop italiana che punta sulla voce e sulla femminilità, venni massacrata: si parlò solo degli shorts d’oro che spuntavano sotto l’abito e delle mie movenze. Ora che Damiano dei Maneskin si presenta a torso nudo e con i tacchi a spillo va bene: è evidente che c’è sessismo.

Queste le parole di Emma Marrone al Corriere della Sera

Damiano David le ha risposto su Vanity Fair e le ha dato ragione:

Il giudizio facile contro il femminile è più feroce, costante, svilente (se io faccio tanto sess* sono un fig* e Vic una puttan*, dove io mi mostro forte sono un leader e Vic una dispotica e rompipalle, che ha successo perché è bona). 

Da maschio sono privilegiato, le molestie che subisco non sono paragonabili a quelle che vive una donna, i commenti sulla mia estetica sono incentrati solo sulla mia estetica e non vanno a insinuare nulla sulla mia professionalità e la mia competenza, mentre le donne sono vittime di questo tipo di pensiero in maniera sistemica. 

Ma mi è successo di ritrovarmi dal niente con una che tirandomi a sé per un selfie mi ha iniziato a leccare la faccia… ma che vuoi, me l’hai chiesto? Il consenso esiste, ed è doveroso.

A differenza del popolo della rete che ha messo in atto una shitstorm nei confronti di Emma Marrone, Damiano David ha perfettamente capito il concetto.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI