Da domenica su Raiuno Rossella, con Gabriella Pession e Monica Guerritore

07/01/2011 di Simone Morano

Gabriella Pession in Rossella

Raiuno ci ritenta. Dopo il successo di Terra ribelle, la prima rete Rai propone da domenica un altro melodramma in costume, costellato, di amore, tradimenti, vendette e odio. Si tratta di Rossella, fiction nata da un’idea di Sergio Silva, per la regia di Gianni Lepre, prodotta da Cattleya e Rai Fiction.

La protagonista è Gabriella Pession, che spiega:

Rossella è una donna ribelle, non in quanto capricciosa, ma perché è spinta da una forte pulsione verso la conoscenza, la libertà e il sapere.

Si tratta di un vero e proprio kolossal in costume, costato dodici milioni di euro, per il quale sono stati chiamati 126 attori e tremila comparse. La storia è ambientata a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento: Rossella, figlia di industriali, vive insieme con il padre e la sorella nell’ambiente ovattato che la condizione sociale le garantisce. Tuttavia, l’incontro con un giornalista (interpretato da Giuseppe Zeno), del quale si innamora, la porta a effettuare scelte che condizioneranno tutta la sua vita, fra le quali la rinuncia al matrimonio di convenienza che il padre ha pensato per lei per risollevare le sorti dell’azienda familiare. Rossella rinuncia al lusso, ai propri privilegi ed anche alla famiglia per unirsi in matrimonio con l’uomo che ama.

Nel cast della fiction, anche Monica Guerritore, Fabio Sartor, Francesca Cavallin, Teresa Saponangelo, Danilo Brugia, Vanni Corbellini, Ugo Dighero, Toni Bertorelli.

Fabrizio Del Noce, direttore dei RaiFiction, sottolinea:

Rossella è una femminista ante litteram che ci fa riflettere sulle condizioni della donna nel nostro Paese.

COMMENTI