Coronavirus, Mara Venier in ansia: “Ho paura e dormo male, Domenica In? Pronta a fermarmi”

05/04/2020 di Emanuela Longo

Domenica In, malore per Mara Venier: "Mi sentivo svenire"

Anche Mara Venier affronta con una certa apprensione questo momento di grave emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Tra le pagine del settimanale DiPiù, la conduttrice di Domenica In ha raccontato il periodo che sta affrontando e non ha nascosto le sue preoccupazioni rispetto allo stato di salute del marito Nicola Carraro, 78 anni. Mara Venier ha deciso di seguire alla lettera le imposizioni del governo rispetto al dover restare in casa, uscendo solo la domenica mattina, ovvero quando deve dirigersi negli studi Rai per la diretta di Domenica In che la vedrà impegnata anche oggi.

Mara Venier e le sue ansia da Coronavirus

A causa del Coronavirus anche la Domenica In di Mara Venier è stata fortemente ridimensionata dopo essere stata sospesa per una sola settimana. Ormai gli ospiti intervengono solo ed esclusivamente in collegamento.

Al settimanale, Mara Venier non ha nascosto le sue preoccupazioni del momento, che riguardano in particolare il marito:

Io ho tanta paura: per me e forse ancora di più per mio marito, la sola persona al mio fianco in questo momento. Qualche tempo fa Nicola ha avuto problemi di salute, poi si è ripreso, ma comunque è vulnerabile.

Ansia e preoccupazione, dunque, sono i due sentimenti che scandiscono le giornate della conduttrice Rai:

Dormo poco e male. Mi capita di svegliarmi a orari assurdi, tesa come una corda di violino. Poi, guardo Nicola al mio fianco e mi tranquillizzo perché penso alle parole che lui mi ripete sempre. Lui dice: “Passerà, sarà lunga, ma passerà”. Provo un senso di ristoro e cerco di riposare ancora un po’.

In merito al cambiamento che ha riguardato anche Domenica In, la conduttrice ha aggiunto:

Per ora il programma va avanti, ma sono pronta a fermarmi se ci sarà la necessità. In ogni caso lavoriamo in sicurezza […] Non ci sono truccatrici e parrucchieri, faccio tutto da sola, a casa mia, prima di uscire.

Una puntualizzazione che, a voler vedere male, sembra l’ennesima frecciatina rivolta a Barbara d’Urso, criticata aspramente proprio per la presenza di truccatore parrucchiera nel suo camerino di Live Non è la d’Urso (clicca qui per l’approfondimento).

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI