“Concorrenti burattini in mano agli autori”, Codacons attacca (di nuovo) il Grande Fratello Vip

11/11/2021 di Valentina Gambino

Codacons nuovo attacco al Grande Fratello Vip

Nuovi attacchi da parte del Codacons nei confronti del Grande Fratello Vip. Il presidente Carlo Rienzi ha commentato, tra le pagine del settimanale Nuovo TV, il reality show condotto da Alfonso Signorini, insinuando di essere poco trasparente nei confronti dei telespettatori.

Codacons nuovo attacco al Grande Fratello Vip

I concorrenti sono burattini in mano agli autori o persone che dall’esterno li mettono nelle condizioni di fare determinate cose. È una presa in giro per il pubblico. Quello che si vede non è mai spontaneo, ma studiato a tavolino.

Le emozioni e le reazioni dei concorrenti possono anche essere spontanee, ma vengono sempre sollecitate da stimoli esterni. Si segue sempre una scaletta predefinita in nome degli ascolti.

Scene come quella di Giucas Casella che ipnotizza il pubblico e, per via di un’inquadratura sbagliata, viene ripreso il gobbo elettronico con scritto “Giucas fa il suo numero, Sonia e Adriana restano legate” fa capire che la tv è tutta una presa in giro.

Rienzi ha sottolineato come questa sesta edizione del Grande Fratello Vip sia “decadente” e “minestra riscaldata”:

Non c’è nulla di nuovo né di divertente, la parola d’ordine è la noia. È sempre la solita minestra e quest’anno ha perso anche il sapore, perché è riscaldata.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI