Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro: “Straziante non potersi vivere”, ecco come procede la storia d’amore in quarantena

18/04/2020 di Valentina Gambino

Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia dopo il Grande Fratello Vip stanno vivendo questa quarantena lontani. Lui a Roma e lei nella sua amatissima Sicilia, facendo lunghissime videochiamate. Intervistati dall’account ufficiale Instagram del settimanale “Chi”, hanno raccontato come procede la loro storia d’amore.

Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia raccontano la loro storia durante la quarantena
Paolo e Clizia raccontano la loro storia durante la quarantena

Ciavarro: “In Casa ho trovato Clizia, la cosa più bella della vita”

Ho trovato la cosa più bella che ci sia nella vita, ho vinto! In realtà non me lo sarei mai aspettato, siamo tornati un po’ 15enni lì dentro. Ho contato anche i giorni in cui non sono stato con lei dopo la sua uscita, sono stati 44 giorni. Sono uno molto romantico, lo sono sempre stato.

La birretta a Fregene mi auguro di andarla a prendere prima o poi. Avevamo già programmato viaggi, ma dobbiamo rimandare a data da destinarsi. Volevamo andare a Lisbona.

Quando è uscita mi ha lasciato un vuoto dentro. Ho pianto, se non la vivi è difficile da capire. Si provano delle pressioni fortissime, ho pianto e non mi succedeva da tempo. Mi imbarazzo ma è la verità.

Clizia Incorvaia: “Paolo mi manca tantissimo, straziante non potersi vivere”

Mi manca tantissimo Paolo, è straziante non potersi vivere, ma è anche sognante. Questa attesa e questo desiderio sta ancor più rendendoci vogliosi di incontrarci, fa parte dell’essere umano. Mi verrebbe voglia di andare anche in zattera da lui, le ho pensate tutte in questi due mesi. Io dico che a tutto c’è una soluzione, quindi cercavo di pensare a cosa potevo fare. Invece in questo momento è ancora tutto fermo.

Ci sono momenti in cui sono felice perché non da tempo immemore non ero così romantica. Noi parliamo la stessa lingua. In una società così cinica, quando ci sarebbe state quest’attesa? Non ci si corteggia più così. Un altro uomo, sentendo la mia storia, sarebbe scappato. Invece lui non era preso dalla bella figurina che posso rappresentare per molti, lui era preso dalla mia anima. Sapeva benissimo a cosa andava incontro, un altro con meno palle se la sarebbe data a gambe levate. Quest’estate vorrei fare il giro delle isole Eolie in barca a vela con lui.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI