Chiara Nasti e Iconize nella bufera: “insultiamo i vostri ex al telefono”, Elisa D’Ospina “è reato!” – VIDEO

30/04/2020 di Emanuela Longo

Chiara Nasti e Marco Ferrero in arte Iconize finiscono (ancora) nella bufera. I due amici in quarantena hanno deciso di attirare l’attenzione su di loro ma a quanto pare gli effetti finora sono stati tutt’altro che positivi. Prima, infatti, hanno sollevato un polverone per aver diffuso su Instagram il numero di telefono dell’ex di Amici, Biondo, nel bel mezzo di una diretta. Adesso avrebbero alzato l’asticella lanciando una iniziativa che credevano “ironica e divertente” ma che invece ha avuto l’effetto contrario.

Chiara Nasti e Iconize: “insultiamo i vostri ex”, iniziativa choc

Chiara Nasti e Iconize

“Insulta il tuo ex”: si chiama così la folle iniziativa social lanciata da Chiara Nasti e da Iconize. I due invitavano i loro follower a inviare attraverso un indirizzo mail appositamente creato il numero di telefono dell’ex che poi avrebbero contattato telefonicamente – ed in maniera anonima – per ricoprirlo appunto di insulti.

Nulla di più folle che insultare poveri malcapitati divertendosi così in piena quarantena. Peccato però che ai loro stessi follower l’iniziativa non sia affatto piaciuta, venendo attaccati a loro volta probabilmente con gli stessi epiteti che avrebbero voluto impiegare per ridere di gusto nella noia di questo lockdown.

A tuonare contro i due influencer ci ha pensato l’amato volto di Detto Fatto e modella curvy, Elisa D’Ospina, che attraverso le sue Instagram Storie ha tuonato (video in apertura):

Due influencer invitano i loro followers a dar loro il cellulare degli ex (la privacy dove è) per poterli insultare. Staccatevi da sti social che state tirando fuori il peggio di voi!!!

Quindi ha ricordato come “il numero di telefono afferisce a quell’insieme di fatti ascrivibili al novero dei cosiddetti ‘dati personali’ e la violazione di tale diritto costituisce reato”.

Alla fine Iconize si è difeso annunciando di aver cancellato l’iniziativa e commentando:

Ragazzi! Non volevamo bullizzare nessuno!! Era un’idea ironica e divertente, avremmo chiamato 5/6 persone in maniera discreta mettendoci d’accordo. Finché si parla prima di vedere qualcosa si può giudicare, è vero! Però parlate a diretta finita! Comunque abbiamo deciso di cancellarlo perché non vogliamo destare odio! Peace and Love.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI