Che tempo che fa, puntata di sabato 9 aprile. Ospiti: Fabio Vacchi, Gino Strada, Paolo Virzì e Silvio Orlando

10/04/2011 di Luana Zotti

La puntata di sabato 9 aprile della trasmissione “Che tempo che fa” condotta da Fabio Fazio, si è aperta in anteprima con un musicista e compositore italiano, Fabio Vacchi. Il compositore, che dall’inizio degli Anni Novanta è tra i maggiori compositori del panorama musicale contemporaneo, presenta al pubblico l’opera musicale dal titolo “String Quartets” eseguita dall’orchestra Quartetto di Cremona. In Italia, l’esordio di Vacchi avviene nel 1975 presso la Biennale Musica di Venezia.

Segue Gino Strada, fondatore di Emergency, associazione umanitaria creata nel 1994 per offrire cure gratuite alla popolazione povera, vittime di guerre e mine antiuomo. Gino Strada presenta il nuovo mensile “E”, in uscita già dal 6 aprile, diretto da Gianni Mura e Maso Notarianni. L’associazione è presente in Paesi quali Afghanistan, Iraq, Cambogia, Sierra Leone. In tutti questi anni sono stati creati 7 centri medici e curato più di 4 milioni di persone. Il 2 aprile scorso a Roma si è tenuta la manifestazione diretta da Emergency contro la guerra in Libia e sono state raccolte oltre 30 mila firme.

Da Gino Strada a Paolo Virzì e Silvio Orlando, il primo regista e produttore cinematografico italiano e il secondo attore italiano. Virzì e Orlando presentano la commedia teatrale “Se non ci sono altre domande”, già in scena al teatro Eliseo di Roma dal 15 marzo scorso fino al 15 maggio. E’ dal 1996 con il film “Ferie d’agosto” che i due non lavoravano più insieme.

Per finire, come di consueto, la puntata si è conclusa con l’intervento del giornalista de “La Stampa”, Massimo Gramellini, che ha fornito i commenti in merito alle notizie indimenticabili e imperdibili successe durante la settimana. Da anni Gramellini collabora alla trasmissione “Che tempo che fa”.

COMMENTI