Che tempo che fa, ospiti del sabato: Zucchero, Flavio Caroli, Luca Mercalli, Massimo Gramellini

07/11/2010 di Simona Cocola

Analisi climatiche, quelle di Luca Mercalli in apertura di serata, che non portano buone notizie, con piogge ovunque in Italia la prossima settimana, anche se più forti al Nord. A seguito del dramma vicentino di questi giorni, Mercalli esamina la situazione che ha paralizzato ogni tipo di attività umana, ricordando l’alluvione del 1966, che portò più acqua dell’attuale. In 40 anni ciò che è cambiato è il territorio, testimone di una grande dispersione urbana.

Dal grigio del meteo si passa alle tinte di Francisco Goya, con la rubrica di storia dell’arte e della pittura del professore Flavio Caroli, il quale commenta El gran Cabrón (1820-23), una delle opere del pittore spagnolo.

Piacevoli note invadono la trasmissione Che tempo che fa, quando, a presentare in anteprima il nuovo disco, una raccolta di undici inediti, con un mini concerto dal vivo, arriva in studio Zucchero Sugar Fornaciari.
L’album Chocabeck, uscito il 3 novembre 2010, è stato realizzato con la collaborazione, tra gli altri, di artisti quali Iggy Pop, Bono Vox, Roland Orzabal (leader dei Tears for Fears), Francesco Guccini e Brian Wilson (la voce dei Beach Boys). Il Chocabeck Tour debutta all’ Hallenstadion di Zurigo l’8 maggio 2011 e arriva in Italia a partire dal 6 giugno prossimo.

Le sette notizie da non perdere, curate dal vicedirettore de La Stampa Massimo Gramellini, chiudono come sempre la puntata. Questa settimana Gramellini, tra gli altri fatti accaduti, sceglie di dare rilevanza a: gli italiani presi in giro all’estero al ritmo di “Italiano bunga bunga”; l’immondizia a Napoli non ancora smaltita dopo l’ultimatum del premier Silvio Berlusconi; l’installazione di lampioni ad Antigua, disposta dal Comune di Milano, a seguito di vecchi accordi; l’assegno, di oltre tre milioni di euro, personalizzato con la faccia di Berlusconi, dato al Comune di Bologna per la messa in sicurezza delle scuole; la prostituzione in strada che il Consiglio dei Ministri ha deciso di proibire; il resoconto dell’ultimo Consiglio dei Ministri durante il quale, a causa di una lite tra il ministro Giulio Tremonti e il ministro Stefania Prestigiacomo riguardante i fondi per i disastri idrogeologici, Tremonti ha minacciato di dimettersi.

COMMENTI