Chat porn* Telegram: ex di Uomini e Donne coinvolte, una piange – VIDEO

04/04/2020 di Emanuela Longo

Da ieri si sono riaccesi i riflettori sul caso delle chat porn* di Telegram. A quanto pare ci sarebbe un gruppo di revenge porn con migliaia di iscritti creato sulla popolare piattaforma di messaggistica, in cui sarebbero finiti – loro malgrado – anche alcuni volti celebri. Dopo la denuncia di Chiara Ferragni e Fedez, ora si aggiunge anche lo sfogo di due ex protagoniste molto conosciute di Uomini e Donne. Anche nel loro caso dei malintenzionati con evidenti problemi avrebbero preso alcune loro foto, modificate e caricate sul vergognoso gruppo, messe alla mercé della fantasia di uomini ma anche molte donne.

Chat porn* Telegram: due ex volti di Uomini e Donne coinvolti

Uomini e Donne

Nella maggior parte dei casi, chi è finita nelle chat porn* di Telegram è del tutto inconsapevole. Lo sa bene Klaudia Poznańska, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, che in un lungo video (lo trovate in apertura), in lacrime ha raccontato la sua vicenda che ora la sta facendo molto soffrire.

Vorrei lanciare un messaggio a tutte quelle persone che non hanno un minimo di dignità e umanità. Oggi pomeriggio mi iniziano a mandare dei direct e mi fanno vedere una foto che io ho pubblicato due settimane fa, ero in costume perché era estate. Ciò che mi arriva dopo, però, mi ha fatto stare non male, di più.

La giovane ha quindi mostrato la foto modificata in cui appare non più in costume ma completamente nuda. In lacrime ha commentato:

Questo è un fotomontaggio, lo hanno fatto delle persone pervertite e hanno pensato di mandarlo su Telegram. Ci sono gruppi di stupro dove pubblicano foto di ragazze che non sanno di essere state fotografate o riprese. Ci sono numeri di telefono che girano. Voglio far vedere a tutti quello che queste persone riescono a fare. In 20 anni non mi sono mai fatta fotografare nel momento in cui avevo un rapporto sessuale con qualcuno, proprio perché ho rispetto per me stessa. Questo è un fotomontaggio, ve lo assicuro.

Lo stesso è accaduto anche ad un’altra ex protagonista di Uomini e Donne, Nicole Mazzoccato, che tramite le sue Instagram Storie ha commentato con estrema rabbia quanto accaduto. L’atteggiamento è differente rispetto a Klaudia, ma in questo caso a farla da padrona è soprattutto la rabbia e la voglia di giustizia, al punto da aver interpellato anche Le Iene.

Vorrei fermare questa cosa soprattutto dal punto di vista dei minori e delle ragazzine. Cosa fanno questi pezzi di mer*a? Prendono la tua immagine dove non c’è la faccia e dicono che sei tu. Su Telegram c’è di tutto: donne, uomini, malati di mente, persone che vogliono rovinare le ex. Questi vanno a ricattare e dicono “se tu mi paghi io fermo tutto, sennò io lo divulgo”. Forse i manicomi dovrebbero aprire a questo punto. Ho lo squallore addosso, ma non perché ha toccato me, ma  per l’idea di questi che fanno questo stupro di gruppo e si mettono a guardare le minorenni. Ma non vi fate schifo? Addirittura mi hanno detto che ci sono dei padri che hanno messo dentro delle figlie, ma come fate a fare una roba del genere?

Le due ex corteggiatrici si sono già rivolte alle forze dell’ordine. Nel caso di Klaudia i carabinieri le avrebbero detto che “queste foto ormai non andranno mai cancellate definitivamente perché circolano ovunque”. Nicole si è rivolta alla Polizia Postale ma “oggi e sabato ed è chiusa”, ma la prima cosa che farà lunedì sarà “chiamare e denunciare”.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI