Caso Denise Pipitone: “Olesya non è figlia di una famiglia russa, Dna lo esclude”

04/04/2021 di Emanuela Longo

Denise Pipitone

Il caso di Denise Pipitone resterebbe ancora tutto aperto e la speranza che possa essere proprio la giovane ragazza russa in cerca della sua mamma naturale, Olesya Rostova, resta accesa, in attesa dell’esito del gruppo sanguigno che potrebbe essere svelato proprio in queste ore.

Caso Denise Pipitone ed il giallo di Olesya

Nella puntata di venerdì di Pomeriggio 5, oltre alla comparazione dei volti di Denise Pipitone ed Olesya, la trasmissione si è resa autrice di un vero e proprio scoop come ripreso anche dal Fatto Quotidiano.

Nel corso della puntata la padrona di casa Barbara d’Urso ha dato lo scoop sull’esito del test di comparazione del Dna di Olesya e di un famiglia russa asserendo:

Ieri abbiamo dato la notizia di una famiglia russa che ha detto che Olesya potrebbe essere la figlia, perché è stata rapita alla stessa età della loro bambina. Invece, è stata fatta subito la comparazione del Dna e non è così. Quindi la partita rimane aperta.

La conduttrice ha proseguito:

Lunedì pomeriggio il programma russo annuncerà in diretta i risultati della comparazione del gruppo sanguigno di Denise con quello di Olesya.

A tal proposito, l’avvocato Giacomo Frazzitta, che segue la famiglia di Denise Pipitone ad AdnKros ha commentato:

Stiamo aspettando di sapere il gruppo sanguigno di Olesya, prima sapremo quello poi se corrisponde a quello di Denise, andremo avanti, passeremo ad accertare la corrispondenza del Dna altrimenti ci fermiamo. Speriamo di saperlo entro il week-end.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI