Caso Denise Pipitone, ex pm Angioni indagata dopo esposto: Sciarelli “una specie di ritorsione”

24/06/2021 di Emanuela Longo

Caso Denise Pipitone, ex pm Angioni

Inevitabile, nella puntata di ieri della trasmissione Chi l’ha visto, una parentesi sul caso Denise Pipitone, dopo gli ultimi risvolti che hanno riguardato anche l’ex pm Maria Angioni. Il magistrato, oggi giudice del lavoro in Sardegna, è stato indagato per false dichiarazioni dalla procura di Marsala.

Caso Denise Pipitone a Chi l’ha visto: ex pm Angioni indagata

Federica Sciarelli nel corso della puntata di ieri di Chi l’ha visto ha definito quanto accaduto alla Angioni qualcosa di “incredibile”. La conduttrice ha spiegato di aver cercato di comprendere le ragioni dietro alla decisione della procura di Marsala di indagare un magistrato che si occupò del caso Denise Pipitone 17 anni fa, commentando: “Questo è un atto molto forte nei confronti di un magistrato”.

Intervistata dalla stessa trasmissione di Rai3, l’ex pm ha dichiarato ai microfoni di Chi l’ha visto che dopo essere stata sentita lo scorso 3 maggio le sarebbero state contestate alcune sue dichiarazioni discordanti in particolare sulla telecamera e sul motorino, oltre ad un’altra cosa che lei ha definito “vecchia, del 2004”.

Nel dettaglio, i colleghi di Marsala avrebbero trovato dei documenti contenenti informazioni differenti da quelle da lei fornite. Prima dell’iscrizione nel registro degli indagati, la Angioni aveva presentato un esposto:

Io il 14 maggio ho già depositato un esposto contro le modalità con cui è stata svolta quella sommaria informazione. Quindi ho depositato il mio esposto prima che venisse firmata l’informazione di garanzia. Il punto è questo: quando mi si è rimproverato ‘Ma lei parla soltanto dopo 17 anni…’ chiaramente io forse adesso penso di potermelo permettere di parlare però ci possono essere dei momenti in cui il magistrato è più giovane in cui certe reazioni possono essere molto più pesanti […] Che succederà adesso? Noi abbiamo chiesto l’archiviazione immediata. Comunque non c’entra la mia segnalazione su Denise e le foto.

A commentare la vicenda è stata anche la padrona di casa Federica Sciarelli che ha ribadito le parole della Angioni rispetto alla presentazione dell’esposto prima di essere indagata:

Dopo l’esposto è stata indagata. Una specie di ritorsione, per andare con i fatti un po’ più chiari. Questo è un atto forte, indagare un magistrato che ha lavorato al caso di Denise. Ma questo scontro viene da lontano.

Il riferimento della conduttrice è a quanto la Angioni raccontò rispetto a presunte persone delle forze dell’ordine di cui disse di non potersi fidare e che avevano indagato su Denise. La Sciarelli ha sottolineato anche come questo stia andando ben oltre l’inchiesta per ritrovare la piccola scomparsa.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI