Carlo Conti prepara Cantando con le stelle e finalmente svela il segreto della sua abbronzatura

21/04/2011 di Simone Morano

Carlo Conti

Non sarà una domanda che tiene milioni di italiani con il fiato sospeso, ma la curiosità c’è. L’abbronzatura di Carlo Conti è naturale o no? A svelarlo è lui stesso, in un’intervista al Quotidiano Nazionale:

Nessuna lampada, in genere. Semplicemente, riesco a incastrare il lavoro con vacanze lunghe, sempre al mare e spesso in luoghi lontani, oltre che una puntatina nella mia Castiglioncello. In più, se sono in città, ne approfitto e mi metto in giardino o sul terrazzo per sfruttare i raggi di sole. Senza dimenticare le vacanze estive. Solo verso ottobre comincio a notare un certo pallore, che in realtà non è tale: spunta semplicemente la mia carnagione olivastra, che non mi piace. In quel caso sì, faccio un paio di lampade alla settimana fino all’arrivo delle vacanze di Natale. Quindi faccio un viaggio alle Maldive o in Egitto, e lì sto in acqua per ore.

E in televisione il colorito così scuro non rappresenta un problema. Almeno, non più.

Forse un tempo sì, ma adesso con le tecnologie così avanzate, possono essere inquadrato di fianco a una collega pallidissima senza che la qualità dell’immagine subisca effetti negativi. Niente, comunque, mi può far rinunciare a 365 giorni di sole all’anno. E poi ripeto, io di natura sono di pelle scura, ma adoro stare al sole così tanto che non posso farne a meno, è una carica di energia.

Per Conti il prossimo progetto in programma è Cantando con le stelle, la versione canora di Ballando, con vip stonati alle prese con la musica.

COMMENTI