Britney Spears, il padre rinuncia alla sua tutela ma non si sarebbe ancora dimesso: ecco come stanno le cose

13/08/2021 di Valentina Gambino

Il padre di Britney Spears rinuncia alla sua tutela

Svolta epocale per Britney Spears. Secondo quanto riferiscono Cbs e Variety, il padre Jamie avrebbe rinunciato alla tutela nei confronti della figlia depositando un atto in risposta all’istanza presentata dalla cantante presso la Corte superiore di Los Angeles.

Il padre di Britney Spears rinuncia alla sua tutela

Il padre di Britney Spears avrebbe formalizzato il passo indietro e la rinuncia alla sua tutela, nonostante i suoi legali abbiano evidenziato che non ci siano motivi concreti per sospenderla.

Secondo quanto riferisce People, invece, Jamie Spears non avrebbe ancora accettato di dimettersi dalla carica di conservatore del patrimonio di Britney Spears.

Giovedì, l’avvocato di Jamie, Vivian Lee Thoreen, ha presentato nuovi documenti giudiziari contro quelli che lei chiama “attacchi ingiustificati” contro il suo cliente, che è stato il tutore di sua figlia per 13 anni.

Lo sviluppo arriva due settimane dopo che Britney, ha presentato una mozione per rimuovere Jamie come custode della proprietà.

“Non ci sono, infatti, motivi effettivi per sospendere o rimuovere Mr. Spears come Conservatore”, si legge nel documento ottenuto da People:

Ed è altamente discutibile se un cambio di conservatore in questo momento sia nell’interesse della signora Spears.

Il signor Spears è disposto a dimettersi quando sarà il momento giusto, ma la transizione deve essere ordinata e includere una risoluzione delle questioni pendenti davanti alla Corte.

Per raggiungere tale risultato, la Corte dovrebbe incoraggiare tutte le parti interessate a incontrarsi e consultarsi per risolvere le questioni in sospeso nel migliore interesse della signora Spears.

Nel documento del tribunale, gli avvocati di Jamie affermano che ha aiutato sua figlia in un momento in cui era:

In crisi, disperatamente bisognosa di aiuto dopo che soffriva mentalmente ed emotivamente ed era “manipolata dai predatori e in difficoltà finanziarie.

Il signor Spears è venuto in soccorso di sua figlia per proteggerla.

Nell’ultimo documento, l’avvocato di Jamie afferma che: “intende lavorare con la Corte e il nuovo avvocato di sua figlia per prepararsi a una transizione ordinata a un nuovo conservatore”.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI