Barbara Palombelli chiede scusa a Quarto Grado, poi minaccia querele: “Io vittima di diffamazione!”

18/09/2021 di Emanuela Longo

Barbara Palombelli

Le parole di Barbara Palombelli non hanno lasciato nell’indifferenza e ieri sera la giornalista e conduttrice di Forum ha voluto mettere un punto alla incresciosa vicenda legata alla frase sui femminicidi che lo stesso Gianluigi Nuzzi ha definito “equivoca e scivolosa”, durante la puntata di Quarto Grado.

Barbara Palombelli minaccia querele dopo le scuse

Durante un intervento alla trasmissione del venerdì sera di Rete 4, Barbara Palombelli ha esposto il suo punto di vista sui femminicidi spiegando di non aver mai giustificato la violenza a scapito delle donne:

Chiedo scusa se qualcuno sentendo solo quella frase ha capito che io sono passata dall’altra parte, cioè a giustificare i femminicidi. Non c’è niente di più lontano da me, dalla mia storia, da quello che ho scritto e detto nella mia vita professionale. Quello era un altro discorso che si inseriva in una storia di rabbia particolare nella causa di Forum. Forum è un tribunale ed ha una sua autonomia. Chi vedrà la puntata dall’inizio alla fine capirà. Io voglio ribadire che non c’è nessuna giustificazione al femminicidio. Dobbiamo fare un grande passo in avanti e capire come disinnescare tutto dal primo momento. Il mio intento è quello di prevenire, di capire dal primo gesto, l’escalation, il comportamento di qualcuno che, poi, può degenerare. Dobbiamo prevenire, parlarne perché non accada più.

Già ieri aveva spiegato la sua posizione difendendosi dalle accuse nei suoi confronti e aggiungendo:

Se qualcuno ha pensato di montare una tempesta mediatica per cambiare la mia biografia io sono qua, ho abbastanza coraggio per andare avanti e difendermi. Ma è falsità. Chiedo scusa a tutti coloro che hanno pensato che, seppure per mezza giornata, possa essere complice di qualcuno che compie un delitto del genere. Non c’è niente di più lontano da me. Lo voglio dire categoricamente.

Secondo quanto riferisce Fanpage.it, adesso Barbara Palombelli minaccia querele contro coloro che l’avrebbero diffamata dopo le parole pronunciare a Forum. Sulla sua pagina Facebook ha scritto:

Sono stata vittima di una diffamazione senza precedenti. Il mio nome, accostato alla istigazione e alla giustificazione della violenza sulle donne. Tutti coloro che si sono resi protagonisti di questa palese falsità ne risponderanno in tribunale. Non posso accettare una simile aggressione completamente ingiustificata e superficiale. Aspetto le scuse dei rappresentanti delle istituzioni che non si sono documentati sui fatti prima di emettere sentenze via web. Continuerò a porre domande – anche scomode – perché è il mio mestiere. Ma non accetterò diffamazioni, da qualunque parte siano arrivate. La diffamazione è un reato e io credo nella giustizia.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI