Ballando con le stelle: la produzione si rivolta contro Lorenzo Crespi

07/03/2010 di Emanuela Longo

L’avevamo già accennato che Lorenzo Crespi non si sarebbe più presentato sul palco dello show ballerino di RaiUno, Ballando con le stelle, dopo il suo spontaneo abbandono dal programma, avvenuto inaspettatamente lo scorso sabato. Ma di lui non si smette di parlare, e così, anche l’ottava puntata, ormai volta al termine, ha visto una lunga parentesi dedicata proprio al sovversivo attore.
La Titova, partner di Crespi nella trasmissione, è scesa in campo da sola, e per fortuna si è potuta consolare con la presenza del suo Massimiliano Rosolino, nei panni di Ballerino per una notte, ma prima di questo, abbiamo assistito ad un lungo momento dedicato ancora una volta al Crespi fuorioso.

Milly Carlucci, ieri sera aveva tutte le buone intenzioni di chiudere con stile la vicenda, ma proprio non ce l’ha fatta di fronte alle nuove frasi dell’attore, pervenute nei confronti, non solo della produzione, ma questa volta anche contro gli stessi ballerini professionisti:

Non ero tornato in tv per due anni e ora che sono tornato ottengo questo trattamento… Siamo accoppiati tutti a dilettanti che si passano per ballerini professionisti, ma non è vero. Ci mandano allo sbaraglio.

Questa, la frase incriminata, che ha fatto nuovamente riaprire il dibattito.
La padrona di casa, ha così voluto rendere nota la professionalità messa in dubbio da Crespi, dei suoi ballerini, e di tutta risposta ha mandato in onda degli rvm in cui, questa volta, è stata la produzione a rivoltarsi contro il tenebroso attore.
Se per Crespi, la vittoria del collega americano, Ronn Moss, appariva più che scontata, a causa dei presunti favoritismi messi in atto dalla stessa giuria, questa tesi viene screditata da una clip che invece ha fatto vedere i momenti in cui anche la stessa giuria ha avuto parole poco clementi per l’evergreen di Beautiful.
Ma non è tutto: altri video, inediti, hanno mostrato le scorrettezze dello stesso Crespi, nei confronti degli altri concorrenti sui quali ha continuato a gettare fango, ma anche sulla sua partner, Natalia Titova, la quale ha dovuto finora far fronte ai suoi continui capricci.
Poi, l’intervento di Lamberto Sposini, che ha tuonato:

C’è poco da scherzare, Crespi è un ragazzo da aiutare.

Ancora una volta, dunque, una puntata all’insegna del talk piuttosto che dello show, dove a dominare (per fortuna solo in parte), è stata la “presenza” del grande assente, che questa volta ha pagato lo scotto delle sue dichiarazioni, con l’intervento da parte della stessa produzione agguerrita, pur di salvaguardare la propria immagine.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI