Autocertificazione, modulo da scaricare online: vecchia versione “barrata”, come si compila

04/05/2020 di Emanuela Longo

Autocertificazione

Da oggi, per gli spostamenti è richiesta la “nuova” autocertificazione con la quale giustificare le ragioni per le quali si è fuori casa durante la Fase 2 appena iniziata. Il governo ha infatti confermato la necessità di avere con sé il modulo di autocertificazione fornito dal ministero dell’Interno da esibire in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine. La maggiore novità di questa fase, sarà ovviamente quella di poter far visita, dopo due mesi, ai propri congiunti con tutte le precauzioni del caso.

Autocertificazione, modulo da scaricare online: come compilarla

Il modello aggiornato di autocertificazione messa a disposizione già da ieri sul sito del ministero dell’Interno richiede l’autodichiarazione di non essere sottoposti alla misura di quarantena dopo essere risultati positivi al Coronavirus. In quel caso infatti non sarebbe consentito alcuno spostamenti anche se muniti di autocertificazione.

E’ necessario poi comunicare il luogo di partenza e quello di destinazione e confermare di essere a conoscenza delle misure contenitive e delle sanzioni che potrebbero essere applicate in caso di controllo.

In merito ai motivi dello spostamento si legge: esigenza lavorativa, assoluta urgenza, situazione di necessità e motivi di salute. Nella Faq del Ministero viene indicata per i lavoratori la possibilità di non utilizzare l’autocertificazione se si è in possesso di una documentazione sostitutiva. Rientra nelle situazioni di necessità la visita ad un congiunto da specificare nelle righe bianche destinate alla risposta aperta senza tuttavia dover indicare i dati dello stesso congiunto per una questione di privacy ma solo il grado di parentela.

Il Viminale ricorda inoltre che sarà possibile comunque usare da oggi anche il precedente modello barrando le voci non più attuali.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODULO ONLINE

La reazione di Matteo Salvini

Ieri sera, ospite di Barbara d’Urso, Matteo Salvini ha espresso a Live Non è la d’Urso il suo pensiero sulle autocertificazioni auspicando la loro sparizione:

Io le autocertificazioni le toglierei tutte. Gli italiani hanno avuto testa, diamo fiducia agli italiani, nessuno si va a cercare un virus.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI