Asia Argento, è scontro con Francesca Fagnani dopo domanda su Weinstein: “Rompipalle e tignosa!” – VIDEO

19/06/2021 di Emanuela Longo

Asia Argento e Francesca Fagnani

Asia Argento è stata protagonista della puntata di ieri di Belve, la trasmissione di Rai2 condotta da Francesca Fagnani. L’attrice e regista romana ha risposto alle tante domande sui momenti salienti della sua complessa e travagliata vita, dalla perdita del suo compagno Anthony Bourdain alle accuse a Weinstein. E non è mancato un acceso scontro con la padrona di casa.

Asia Argento protagonista di Belve

Asia Argento non ha mai nascosto il grande amore per lo chef e personaggio televisivo di fama mondiale, Anthony Bourdain, morto suicida. Una perdita che ha scatenato in lei un enorme dolore e che ha voluto ricordare nel corso della sua ospitata dalla Fagnani. Ha avuto rimpianti per non aver compreso in tempo cosa sarebbe potuto succedere? Asia ha replicato:

Certo, tutto. Il suo dolore, ma era molto bravo a nasconderlo era un uomo di vent’anni più grande di me, quindi un’altra generazione, di quegli uomini che non vogliono mostrare i propri sentimenti che vogliono far vedere che sono quelli forti e sono lì per proteggerti e forse dovevo essere io a proteggere un po’ più lui da se stesso.

La figlia di Dario Argento ha ricordato anche il suo passato all’insegna delle dipendenze:

Dipendenze ne ho avute parecchie e le ho superate, non mi interessano, non mi interessa lo stordimento, proprio perché sono una persona che ha bisogno di controllare non mi interessano. È iniziata come sperimentazione, poi è finita come dipendenza e li mi sono spaventata. Ma amo talmente tanto il mio lavoro che mi ha salvata. Ne ho provate tutte, anche quelle di cui non conosce l’esistenza. Bevande sacre, di sciamani.

Inevitabile l’argomento legato al #MeToo che si è scatenato dopo le accuse al produttore cinematografico Harvey Weinstein che tuttavia hanno scatenato critiche nei suoi confronti:

Ha dato molto fastidio che una persona come me, liberata sessualmente diventasse paladina di un movimento che immagina che le femministe siano queste donne, tante Santa Maria Goretti dà fastidio che io sia diventata il simbolo di una lotta, perché non rientro nell’idea completamente misogina di come debba essere una femminista.

Ed alla domanda della conduttrice sul perché non lo abbia mai denunciato ha fatto sbottare Asia Argento dando luogo ad uno scontro con la Fagnani:

Non ho denunciato Weinstein, ho riferito, non l’ho fatto perché era successo vent’anni prima e il crimine era caduto in prescrizione. Io ho parlato quando un giornalista dal nulla mi ha telefonato perché lui sapeva cosa mi era successo. Tutti sapevano cosa era successo […] Stavo parlando e lei mi ha interrotto… è difficile parlare di queste cose, forse lei non le ha mai subite, per questo la prende all’acqua di rose.

Ne ho parlato cento volte. Sa perché non l’ho denunciato? Perché sarei finita a parlare con persone come lei, una rompipalle, una tignosa. Mi sono rotta le palle di parlare di queste cose, se la gente vuole saperle sono scritte nel mio libro.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI