Ascolti TV martedì 30 luglio: Temptation Island 2019 chiude col botto, i dati auditel

31/07/2019 di Valentina Gambino

Ascolti TV

Ecco gli ascolti TV di martedì 30 luglio. Grandissimo successo per la puntata conclusiva di Temptation Island 2019 con la rete ammiraglia di Casa Mediaset leader assoluta della prima serata. Filippo Bisciglia ha incontrato le sei coppie un mese dopo essere usciti dal villaggio in Sardegna e, nonostante i lunghi riassunti, le dinamiche hanno conquistato i telespettatori in maniera ottimale. Scopriamo tutti i dati auditel delle reti per l’intera serata.

Ascolti TV 30 luglio 2019: ottimo risultato per Temptation Island

Canale 5, Temptation Island – Un mese dopo: 3.764.000 spettatori, share 24,14%. Italia 1, Chicago Fire (media episodi): 1.005.000 spettatori, share 5,31%. Rete4, Quelli della luna: 370.000 spettatori, share 2,08%.

Rai1, La mia bella famiglia italiana: 2.754.000 spettatori, share 15,10%. Rai2, Squadra speciale Cobra 11 (primo episodio): 1.052.000 spettatori, share 5,36%. Rai3, The most beautiful day: 782.000 spettatori, share 4,21%.

La7, In onda prima serata: 688.000 spettatori, share 3,88%.

Gli ascolti TV delle altre puntate di Temptation Island

1^ puntata: 3.546.000 spettatori e il 22,2% di share
2^ puntata: 3.718.000 spettatori e il 22,41% di share
3^ puntata: 3.647.000 spettatori e il 23,09% di share
4^ puntata 3.954.000 spettatori e il 23,33% di share
5^ puntata 3.661.000 spettatori e il 23,6% di share
6^ puntata: 3.875.000 spettatori e il 24,65% di share
6^ puntata: 3.764.000 spettatori e il 24,14% di share

Auditel, come funziona

La società AGB Italia, per conto di Auditel, ha installato nella casa di alcune famiglie italiane un piccolo apparecchio collegato ad ogni televisore dell’abitazione e alla linea telefonica, che registra su quale canale è sintonizzato il televisore. Il campione, rappresentativo della popolazione italiana con più di 4 anni, detto panel, è aumentato nel tempo: dalle poco più di 600 famiglie dei primi mesi successivi all’avvio delle rilevazioni, si è passati alle 2.420 famiglie del 1º gennaio 1989 fino alle 5.070 del 1º agosto 1997, con l’allargamento a 15.520 famiglie da luglio 2016.

Ogni membro della famiglia deve segnalare la propria presenza davanti al televisore tramite un particolare telecomando: in questo modo il meter registra quale programma è visto e anche da chi è visto. Il meter è composto da 3 unità: il monitor detection unit (MDU), che rileva lo stato di accensione e spegnimento dell’apparecchio televisivo, il canale su cui esso è sintonizzato; l’handset (“telecomando”), attraverso il quale la famiglia-campione seleziona il numero di persone che guardano la televisione; il meter vero e proprio, unità centrale di memoria, che trasmette i dati degli MDU provenienti dai vari televisori della famiglia-campione alla centrale attraverso la linea telefonica. I dati vengono poi elaborati al computer centrale di Milano e pubblicati la mattina seguente attorno alle ore 10.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Grazie per essere stati con noi in questa emozionante edizione di #TemptationIsland, alla prossima! 😍✨ @filippobisciglia @is_morus_relais

Un post condiviso da Temptation Island (@temptationisland_official) in data:

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI