Arisa sostiene la body positivity e posta una foto: Fedez dalla sua parte, ma agli ottusi non basta

19/08/2020 di Emanuela Longo

Arisa

Anche Arisa aderisce al movimento “Boby positivity” (o body positive) contro il body shaming sempre più dilagante soprattutto sui social e posta una foto su Instagram che sta già sollevando i pareri contrastanti. Al centro del suo messaggio, l’accettazione di se stessi e del proprio corpo, con tutti i suoi difetti ed eventuali inestetismi. Il fine è dunque quello di mostrarsi “normali”, per ciò che si è, ma sopratutto avere il coraggio di accettarsi, a dispetto di ogni stereotipo imposto dalla società e soprattutto dal mondo social.

Arisa sostiene la body positivity ma non tutti lo comprendono

Arisa, con la sua ultima foto, ha cercato di lanciare esattamente questo messaggio, anche se non tutti sono stati capaci di coglierlo. Nel suo corpo Rosalba Pippa ha intravisto ben tre differenti mondi, tanto da descriversi così:

Sono un albero di arance, un panino al latte, una dea.

E’ ciò che vede la stessa cantante guardandosi ed accettandosi, esattamente come dovrebbe fare una donna. Tre le parti salienti al centro dello scatto: il seno, il ventre e i genitali.

Ad applaudirla è stato l’amico e collega Fedez che ha commentato con tre emoji a cuore, ma non è stata questa l’unica spunta blu ad apparire tra i commenti. Tra gli altri anche Elisa D’Ospina, in prima linea quando si trattano tematiche basate sull’accettazione di se stessi. E poi Diego Passoni e Michela Andreozzi.

Tanti, purtroppo, non hanno invece colto il messaggio e l’opportunità offerta da Arisa di poter comprendere realmente il senso dello scatto. Tra chi ha dato più importanza a qualche pelo che punterebbe dall’interno coscia a chi proprio non ha compreso il significato:

Il senso di questa foto dove ti si vede la pat@ta e le tett*?!?!

E poi non sono mancati coloro contro i quali Arisa, ed in generale noi donne, combattiamo anche sui social, gli ottusi e portatori sani di body shaming i quali probabilmente il senso del post non lo comprenderanno mai (ed in questo caso evitiamo di riportare i commenti che ne sono scaturiti).

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI